Chieti, casa dello studente in centro storico. Miscia: ‘Buona notizia per la città, potenziamo la sinergia tra territorio e Ateneo’

Chieti. “L’Università è un valore aggiunto per il territorio e va riconosciuto all’amministrazione comunale la lungimiranza di aver messo in condizione il territorio di essere sinergico con l’Ateneo, mettendo a disposizione una struttura in disuso, quale l’ex Caserma Pierantoni per accogliere gli studenti universitari.

Nei prossimi anni sarà importante portare a termine questo progetto e creare anche nel centro storico i presupposti per cui questa opera, seppur fondamentale, non resti un caso isolato. Bisogna, anzi, rilanciare e creare le condizioni per una coesistenza virtuosa, fra studenti e territorio che porti benefici alla città di Chieti e all’Università d’Annunzio. È necessario potenziare una serie di servizi che convincano gli studenti ad accettare la collocazione sul colle ed a viverla con piacere. Linee notturne presenti sette giorni su sette, biblioteche anche serali per gli studenti, aumentare gli eventi ed iniziative socio-culturali a cadenza settimanale per portare i giovani nel centro di Chieti, per imparare a conoscerla, viverla, amarla.

Riportare gli studenti nella parte alta della città è solo l’inizio di un percorso che deve arricchirsi quotidianamente di servizi ed attività collaterali. Solo cosi oggi inizieremo con l’avere cento studenti in centro a Chieti, domani cinquecento, tra qualche anno perché no, mille”. Lo afferma Roberto Miscia candidato al Consiglio Comunale di Chieti nella lista di Fratelli d’Italia.