- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
mercoledì, Luglio 6, 2022
HomeNotizie ChietiPolitica ChietiCavalcavia di Dragonara, interviene Barbara Stella

Cavalcavia di Dragonara, interviene Barbara Stella

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Giugno 2022 @ 17:55

“Situazione di stallo che blocca le procedure per l’abbettimento”

Chieti. “Il cavalcavia in località Dragonara deve essere abbattuto il più presto possibile, o forse dobbiamo aspettare che accada qualcosa di grave per risolvere questo serio problema di sicurezza pubblica? A seguito delle mie continue sollecitazioni, la regione ha reperito i fondi necessari all’abbattimento nel marzo del 2021; ma nonostante questo, ad oltre un anno di distanza, ci sono ancora adempimenti amministrativi che non vengono conclusi e che creano una situazione di stallo”.

Torna nuovamente sul tema la Consigliera regionale del M5S Barbara Stella che da anni si batte affinché la Regione Abruzzo si attivi per l’abbattimento del cavalcavia.

E prosegue, “il progetto esecutivo, necessario per la demolizione del manufatto, non può essere redatto nè validato perchè è necessaria la nomina del Coordinatore della sicurezza che da mesi tarda ad arrivare. È evidente che senza un progetto validato non si può andare avanti con le altre procedure e l’abbattimento del manufatto dovrà ancora aspettare altro tempo. Eppure la sua demolizione è di assoluta preminenza; la struttura attraversa l’Asse attrezzato tra Chieti e Pescara che viene percorso ogni giorno da migliaia di veicoli e, seppure sia stato messo in sicurezza provvisoria, il cavalcavia è un potenziale pericolo per i migliaia di veicoli che transitano sull’asse ogni giorno”.

Conclude la Stella, “sono passati quasi tre anni da quando ho posto il problema all’attenzione dell’assessore competente attraverso un’interpellanza regionale, ho portato il caso anche in Commissione di Vigilanza ma ad oggi il cavalcavia è ancora lì. Andrò a fondo della questione per capire come mai continuano ad esserci ritardi e di chi sono le responsabilità. La sicurezza dei cittadini non può essere differita a data da destinarsi, nè puó essere ostaggio di lentezze burocratiche”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'