-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

I Comitati Renzi della provincia di Chieti presentano il programma

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 2:49

presentazione_programma_comitati_matteo_renziChieti. I Comitati di Matteo Renzi della provincia di Chieti hanno  presentato il programma e le nuove adesioni, tra cui quelle di amministratori comunali, al progetto politico del sindaco di Firenze.

“Quando una persona sbaglia – ha spiegato l’esponente del Pd teatino Alessandro Marzoli – non vuol dire che se gli si vuole bene non bisogna dirgli che ha sbagliato, così è anche nell’attività di governo sia nazionale che locale. Ci sono parecchi ragazzi che hanno aderito al progetto di Renzi, molti sin dal primo momento. Matteo Renzi tornerà presto a Chieti, entro il 21 settembre. Il suo progetto continua sia a livello nazionale che a livello locale. Alcuni vengono dal Pd, altri da movimenti diversi ed altri cercano di entrare in un d rinnovato. Ringrazio Gianni Di Paolo che incarna lo spirito renziano. Per me è un onore avere al mio fianco Giampiero Riccardo, insieme abbiamo fatto tante battaglie. Ci sono tante persone che sono state consiglieri e assessori, altri lo sono ancora, come Di Renzo che è stato tra i primi a costituire il Comitato Renzi a Francavilla con Enrico Bruno, Donato La Barba, Alfonso Pirozzi e Francesco Todisco. Ringrazio Luigi Di Marco, responsabile del Comitato Renzi della provincia di Pescara. Noi della provincia di Chieti stiamo percorrendo questa strada, sicuramente ci saranno altre persone che aderiranno a questo progetto. A livello comunale cercheremo di alzare l’asticella dell’opposizione a Di Primio, poi dobbiamo cercare di abbattere la farsa che dopo tre anni sui debiti si continua a dare la colpa a chi è venuto prima. Dobbiamo avere maggiore forza oppositiva. Dalla prossima settimana arriveranno dei parlamentari renziani, faremo una serie di iniziative su tutta la provincia di Chieti cercando di coprire tutto il territorio da Francavilla a San Salvo”.
“Al di la di quello che è la politica – ha detto il coordinatore Giovani Italia dei Valori Abruzzo, Giampiero Riccardo – ci sono i rapporti personali. Ci sono tante battaglie che ho portato avanti con Alessandro, tante volte sono stato additato come il populista. Sottolineare gli errori non è screditare l’avversario o chi fa politica. Faremo le primarie aperte a tutti”.
Di questi argomenti si parlerà anche in un salotto estivo montano organizzato dal movimento territoriale “Orientamento Democratico” che si terrà il 17 e il 18 agosto prossimi a Lama dei Peligni.
Questa mattina erano presenti rappresentanti di Francavilla, Casalincontrada, Ortona, Lanciano, Chieti e Chieti Scalo, Atessa, Fossacesia, Lama dei Peligni, Fara San Martino, Vasto, Tollo.
“Sono contento di essere qui con Alessandro per il rinnovamento che tutti auspichiamo – ha sottolineato il consigliere comunale di Chieti, Gianno Di Paolo – non ho avuto una grossa simpatia per La Margherita, ce l’ho per il Pd, almeno per la sua formazione, poi non mi è piaciuto il modo in cui si è sviluppato, soprattutto a livello locale. Speriamo che con Renzi ci possa essere il rinnovamento. Dobbiamo riportare la nostra città a vivere. Questa città è morta sotto il punto di vista industriale e commerciale. Questo è l’impegno che mettiamo sotto il profilo comunale”.
“Ringrazio Alessandro per averci invitato – ha rimarcato il consigliere comunale di Francavilla, Stefano Di Renzo – e per rappresentare l’idea di rinnovamento che Renzi sta portando avanti. Il gruppo che abbiamo costituito a Francavilla è un progetto di rinascita del centrosinistra locale, non è contro nessuno come qualcuno ha detto. Io vengo da La Margherita, sono un socio fondatore del Partito Democratico e in quanto giovane sono stato sempre bistrattato dal vecchio funzionamento della politica”.
Francesco Rapino

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate