Carmine Salce riconfermato consigliere nazionale delle Città dell’Olio

Chieti. Carmine Salce è stato riconfermato Consigliere nazionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio. Il Vice Presidente della CCIAA di Chieti Pescara con voto espresso dall’Assemblea nazionale riunitasi a Roma – resta in carica e continuerà a far parte dell’organo politico e di rappresentanza della Rete che riunisce 330 territori olivetani italiani.

Con le sue 22 Città dell’Olio l’Abruzzo conserva un ruolo importante all’interno dell’Associazione nazionale che da 25 anni si occupa di promozione e valorizzazione della cultura dell’olio e del paesaggio olivicolo.

“Ringrazio i colleghi per aver rinnovato la fiducia che avevamo già riposto in me – ha dichiarato Carmine Salce – considero la mia rielezione una conferma del lavoro svolto negli ultimi anni, disegnando nuovi scenari per una grande associazione come la nostra, sempre più radicata nei territori e sempre più attenta alle loro esigenze. Auguro al neoeletto presidente Michele Sonnessa un buon lavoro, consapevole del fatto che opererà nell’interesse di tutti i soci”.

“L’Abruzzo con il suo olio forte e gentile, è sempre stato fiore all’occhiello delle Città dell’Olio – ha dichiarato il neoeletto presidente Michele Sonnessa – con Carmine Salce e con il coordinamento regionale continueremo lavorare per rafforzare la presenza delle Città dell’Olio abruzzesi nella nostra Rete. Vogliamo che i territori siano sempre più espressione dell’Associazione, promotori e destinatari di progetti nuovi, centri di sinergie istituzionali e collettori di investimenti dedicati al turismo dell’olio. Lavoreremo insieme per dare alle Città dell’Olio dell’Abruzzo il protagonismo che meritano”.