Vasto, in piazza Rossetti la seconda edizione del ‘Premio Vasport’

Vasto. Presentazione questa mattina in Municipio della seconda edizione del “Premio Vasport”. All’incontro erano presenti insieme al sindaco di Vasto, Francesco Menna il senatore Gianluca Castaldi, gli assessori Lina Marchesani e Giuseppe Forte, Michele Cappa editore Vasport, Mauro Grimaldi curatore della mostra “Un secolo d’azzurro” e Paola Mucciconi dell’Anffas.

“Una bella manifestazione – ha dichiarato il sindaco Francesco Menna – nella nostra città che ogni anno assegna riconoscimenti a personaggi legati al mondo sportivo. Evento che per l’edizione 2020 è accompagnato da una esposizione nella Sala Mattioli che conquisterà tanti appassionati di calcio.”

Il senatore Gianluca Castaldi ha menzionato l’incontro con gli organizzatori della mostra che hanno scelto Vasto per questa iniziativa e ha voluto ricordare i giovani sportivi vastesi che stanno ottenendo ottimi risultati nella varie discipline sportive.

Il Premio ha evidenziato Michele Cappa nasce dall’idea di premiare le eccellenze dello sport abruzzese e quelle persone che hanno lasciato un segno importante sul nostro territorio. L’appuntamento è in programma domani sera alle ore 21:00 in Piazza Rossetti, a condurre la manifestazione sarà il giornalista di Sky Daniele Barone insieme a Grazia Di Dio.

La Coppa del mondo 2006, vinta dagli azzurri nella finale di Berlino, foto, regolamenti, giornali e tanti cimeli storici saranno in mostra da domani nella sala Mattioli di Corso De Parma fino al 3 settembre ha ricordato Mauro Grimaldi curatore della mostra “Un secolo d’azzurro” dedicata alla storia della Nazionale Italiana di calcio.

Tra i premiati di quest’anno ci sono : Ariedo Braida (ex direttore di Milan e Barcellona ), Maximo Ibarra ( Ceo Sky ), Giuseppe Tambone, Luis Ruzzi, Gianpaolo Calvarese, Giulio Longo
(Valencia soccer camp ), Antonio Del Fra ( Impavida Ortona ), Ettore Marcovecchio e Caterina De Marinis ( nazionale juniores beach volley), Luigi Alfieri ( pugile ), Maurizio Formichetti, Francesco Di Fulvio, Stefano Mammarella, Nicolangelo Di Fabio e Domenico D’Adamo.

L’ingresso alla mostra sarà libero ma contingentato, a causa dell’emergenza Covid 19, chi entrerà sarà sottoposto a misurazione della temperatura. All’uscita, su base volontaria, sarà possibile donare un contributo per l’associazione Anffas di Vasto.