Pizzoferrato, Orsacchiotto Pasquale regala le uova

Pizzoferrato. Uova di Pasqua. Nei giorni scorsi i bambini di Pizzoferrato hanno ricevuto una visita inaspettata ma quanto mai gradita. In un periodo delicato come quello che stiamo vivendo oggi, in occasione delle festività pasquali, l’Amministrazione Comunale di Pizzoferrato ha deciso di donare un tocco di “normalissima” gioia a tutti gli alunni che frequentano la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di I grado di Pizzoferrato, regalando ad ognuno di loro un uovo di cioccolato.

In tutto sono 61 i bambini iscritti nelle scuole del plesso di Pizzoferrato, di cui 19 provenienti dal vicino Comune di Gamberale. Inoltre al momento a Pizzoferrato risiedono stabilmente anche altri bambini non iscritti in questa scuola, ma che, insieme alle loro famiglie, si trovavano nella splendida località di Valle del Sole quando i Decreti del Presidente del Consiglio hanno dichiarato l’emergenza nazionale e vietato gli spostamenti tra i vari Comuni. A tutti i bimbi è stato regalato un uovo di Pasqua.

Orsacchiotto. Per aggiungere un tocco di calore e di colore, si è pensato di coinvolgere nella consegna delle uova l’Orso, mascotte del Comune di Pizzoferrato e uno degli animali simbolo del Parco Nazionale della Majella, che subito è diventato l’Orsacchiotto Pasquale. La felicità e la luce nel sorriso dei bambini alla vista dell’Orsacchiotto con i regali hanno infuso un senso di tranquilla normalità e dimenticata spensieratezza anche nelle mamme e nei papà. Ma non va assolutamente sottovalutato il terribile periodo che stiamo vivendo, e così anche l’Orsacchiotto Pasquale ha effettuato la consegna delle uova di cioccolato munito di mascherina e nel pieno rispetto di tutte le direttive adottate per l’emergenza epidemiologica ed il contenimento del contagio, così da dare il buon esempio a tutti.

Iniziative ed ordinanze. Nel territorio di Pizzoferrato non sono segnalati casi di contagio da COVID-19, e per mantenere e preservare la salute pubblica di tutta la sua piccola comunità, negli ultimi giorni sono state adottate nuove misure contro il virus: per esempio, sono arrivate in dono le mascherine dalla Cina e da Macao, che sono state prontamente consegnate a tutti gli abitanti, che ora hanno l’obbligo di indossarle ogniqualvolta escono dalla propria abitazione. Inoltre, proprio in occasione delle festività pasquali, è stato vietato l’ingresso o l’uscita dal territorio comunale, in modo da non consentire gli spostamenti verso località di villeggiatura, case di parenti e soggiorni in seconde case in montagna o al mare. È stata effettuata la sanificazione delle strade da parte del personale specializzato della società Eco.Lan. di Lanciano ed emessa apposita ordinanza per sospendere l’attività di commercio degli ambulanti itineranti provenienti da altri Comuni o altre zone dell’Abruzzo. Continua poi con successo l’iniziativa di consegna della spesa e dei medicinali a domicilio, grazie all’aiuto di tutte le Associazioni di volontari di Pizzoferrato.

Comunità. Tutte queste misure e questi provvedimenti sono stati presi per andare incontro alle esigenze dei cittadini e per dare tranquillità a tutta la comunità, che per fortuna pare essere isolata da questa terribile epidemia. Si fa sempre più forte il bisogno di normalità e di quotidianità, ma in una piccola comunità, unita, consapevole e responsabile la speranza brilla più intensamente. Come il sorriso spensierato di un bambino.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.