6.5 C
Abruzzo
lunedì, Agosto 8, 2022
HomeNotizie ChietiCultura & Spettacolo ChietiItineDante alle Terme Romane di Chieti

ItineDante alle Terme Romane di Chieti

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 29 Giugno 2022 @ 16:57

La rassegna ItineDante alla seconda edizione

Chieti. AMOR CHE NE LA MENTE MI RAGIONA, Purgatorio, Canto II, è il titolo dell’appuntamento di Chieti di questo nuovo ciclo di ItineDante Estate 2022 che sarà ospitato in uno dei luoghi più antichi e suggestivi della nostra città: le Terme Romane, dove Dante incontrerà il suo amico e musicista Casella.

I versi, commentati e recitati da Pierluigi Di Clemente, saranno accompagnati dalle suggestioni di musica medievale dell’ensemble Fairy Consort con Serena Lanzalonga soprano, Luca Dragani flauti dolci, Marco Giacintucci viella e cornamusa, Luigi Polsini viella e liuto, e dalle voci di Cinzia di Vincenzo e Gianmarco De Luca.

L’evento è organizzato dalla Delegazione FAI di Chieti e dal Club per l’Unesco di Chieti con il patrocinio del FAI Abruzzo e Molise e del Comune di Chieti.

Un ringraziamento doveroso va alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Chieti e Pescara per la messa a disposizione delle Terme Romane e al Giardino delle Pubbliche Letture per la collaborazione.

Prima dello spettacolo, a partire dalle ore 18.30, a cura dei volontari della Delegazione FAI di Chieti saranno svolte visite accompagnate al complesso delle Terme Romane.

ItineDante è l’evento culturale dell’estate abruzzese che fa rivivere i versi del sommo poeta tra le meraviglie della nostra regione. Dopo il successo dello scorso anno, dedicato alla Cantica dell’Inferno in occasione del settecentenario dantesco, quest’estate il viaggio poetico continua e ci porta nel Purgatorio e nel Paradiso.

La manifestazione, ideata da Pierluigi Di Clemente, attore e docente di Lettere, è organizzata dal FAI Abruzzo e Molise e dal Club per l’UNESCO di Chieti, nelle persone dei rispettivi presidenti Roberto Di Monte e Cinzia Di Vincenzo, attraverserà alcuni tra i luoghi più suggestivi d’Abruzzo e Molise da giugno a dicembre.

Ogni appuntamento, in forza della mission del Fai e del Club per l’Unesco, intende promuovere e valorizzare la storia e la cultura del territorio, presentando un diverso canto del poema, in un’ambientazione sempre nuova, con scenari monumentali o ambientali posti in risalto e scelti, quando possibile, in relazione alle suggestioni e al contesto dei versi.

Lo spettacolo abbraccia l’arte a 360 gradi: non solo letteratura, ma anche musica, danza e arti figurative. Infatti, anche se di volta in volta nuovi, i singoli eventi seguono una struttura fissa: una prima parte è dedicata alla presentazione e all’esegesi del canto, ripercorso con taglio divulgativo ed accattivante per coinvolgere quanto più possibile il grande pubblico.

Il commento è inframezzato da esibizioni musicali, coreutiche ed attoriali sempre diverse e studiate in linea con il contenuto descritto. A chiudere ogni spettacolo, la recita del canto in questione nella sua interezza.

Ogni evento è accompagnato dalla visita nei luoghi scelti per l’ambientazione del canto, curata dai volontari delle Delegazioni del FAI Abruzzo e Molise, in linea con uno lo scopo del progetto, che è quella di valorizzare e far conoscere al grande pubblico i luoghi del cuore della nostra regione.

Prenotazioni al link https://faiprenotazioni.fondoambiente.it.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'