- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
lunedì, Giugno 27, 2022
HomeNotizie ChietiCultura & Spettacolo ChietiIl Masci di Chieti in testa alle graduatorie regionali con la studentessa...

Il Masci di Chieti in testa alle graduatorie regionali con la studentessa Medina Ibraimi va in finale nazionale

Ultimo Aggiornamento: martedì, 5 Aprile 2022 @ 18:28

Chieti. La studentessa Medina Ibraimi-classe 5D del Liceo Scientifico Filippo Masci di Chieti – il cui incarico di dirigenza è svolto dalla Prof.ssa Sara Solipaca, si è aggiudicata il primo posto nelle graduatorie regionali delle Olimpiadi di Filosofia 2021-2022 tenutesi lo scorso 21 marzo.

Le Olimpiadi sono un’importante iniziativa promossa dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca), in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, gli Uffici Scolastici Regionali, la Società Filosofica Italiana (SFI), l’Associazione di promozione sociale Philolympia e con il supporto del Liceo “A. Genovesi” di Napoli.

La competizione è inserita nel Programma annuale Valorizzazione Eccellenze del Ministero dell’Istruzione.

Le Olimpiadi di Filosofia sono rivolte agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, statale e paritaria italiana, delle scuole italiane all’estero, statali e paritarie; delle sezioni italiane presso le scuole straniere e internazionali, comprese le Scuole Europee, al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità didattiche e formative della filosofia.
La partecipazione alle Olimpiadi di Filosofia è gratuita e costituisce un importante strumento didattico per le scuole e per gli studenti stessi, poiché offre una duplice opportunità di sviluppo: da un lato la possibilità di affrontare approfonditamente ulteriori contenuti filosofici con un occhio alle tematiche dell’agenda setting contemporaneo, servendosi di una didattica al passo con le ICT, in termini di strumenti e metodologie impiegati; dall’altro la possibilità per gli studenti di inserirsi in un contesto di confronto che superi le mura scolastiche e della classe, proiettando i ragazzi nella realtà europea ed extraeuropea, raccordando scuola, università, enti di ricerca in un rapporto di scambio proficuo di risorse culturali per diffondere e valorizzare il pensiero critico e la capacità argomentativa nella formazione dei futuri cittadini.

I nostri più grandi e sinceri complimenti ed un in bocca al lupo a Medina per la finale nazionale alla quale parteciperà il 7 aprile.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'