Anna Foglietta incanta il pubblico di Francavilla al Mare

Francavilla al Mare. L’attrice romana Anna Foglietta ha debuttato in prima assoluta con il suo spettacolo “La bimba col megafono” con le musiche del Maestro Davide Cavuti, per una produzione targata Teatro Stabile d’Abruzzo in collaborazione con Stefano Francioni Produzioni.

Protagonista della serata con il suo monologo firmato dalla lei stessa e da Marco Bonini, la prima nazionale del tour dello spettacolo si è tenuta domenica 19 luglio (dopo il rinvio per le cattive condizioni atmosferiche di venerdì scorso), nella “Love Arena” di Francavilla al Mare, allestita a Piazza Sant’Alfonso dall’amministrazione comunale di Francavilla.

Anna Foglietta aveva scelto di effettuare le ultime prove proprio a Francavilla, all’interno del “Teatro Sirena” diretto dal compositore Davide Cavuti.

Durante la serata l’attrice ha entusiasmato il numeroso pubblico presente dando prova di essere anche una bravissima cantante interpretando “Un’emozione da poco” portata al successo da Anna Oxa e un brano originale “Si può cambiare” scritto dal coautore del monologo Bonini su musica di Cavuti.

Alla fine dello spettacolo Anna Foglietta, che sarà la madrina della 77esima “Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia” e condurrà le serate di apertura e chiusura (2-12 settembre), ha voluto ricordare il giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia proprio il 19 luglio di ventotto anni fa.

L’attrice, nata a Roma, ha vinto numerosi premi nella sua carriera tra cui due “Nastri d’argento”, il “Premio Cine’Ciak d’Oro”, il “Premio Vittorio De Sica”, il “Premio Flaiano”, ottenendo quattro candidature ai “David di Donatello”.

Anna Foglietta ha cominciato a lavorare a teatro esordendo come attrice nella serie televisiva “La squadra”, dove ha interpretato l’agente Anna De Luca; la sua carriera è continuata con “Distretto di Polizia” e al cinema con i film “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno, “Colpi di fulmine” di Neri Parenti, “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese, “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo. Prima della pandemia, Anna Foglietta aveva preso parte, come attrice protagonista, all’ultimo film di Carlo Verdone “Si vive una volta sola” (la cui uscita è stata rimandata proprio a causa del Covid-19).