-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

San Giovanni Teatino, Cacciagrano e Macino in concerto alla Scuola Civica Musicale

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Gennaio 2018 @ 8:42

San Giovanni Teatino. Concerto di Chitarre di Francesca Cacciagrano e Giuseppe Macino, venerdì 20 ottobre 2017, alle ore 18.30, nell’auditorium della Scuola Civica Musicale “Città di San Giovanni Teatino”.

“L’evento – dichiara l’assessore alla cultura Maria Rosaria Elia – rientra nel cartellone culturale ‘Cultura alla Civica’, una programmazione di eventi culturali, artistici, cinematografici, musicali, letterari, istituzionali, adesione a giornate internazionali e convegni nell’ottica della diffusione culturale nella collettività di San Giovanni Teatino e di promozione delle potenzialità artistiche che il nostro territorio esprime”.

Anche quest’anno l’amministrazione comunale propone, durante la stagione invernale, alcuni eventi culturali, anche in collaborazione con le scuole del territorio e con le associazioni. Francesca Cacciagrano, residente a San Giovanni Teatino, si esibirà in duo di chitarra, in maniera del tutto gratuita, con Giuseppe Macino.

“Tra gli obiettivi dell’amministrazione Marinucci – ricorda Elia – c’è la promozione di attività volte a favorire il pieno sviluppo della persona umana, con particolare riguardo alle iniziative che favoriscono la socializzazione e la crescita culturale della popolazione giovanile del territorio. Il concerto di venerdì si inserisce perfettamente in questo progetto”.

Il programma proposto da Francesca Cacciagrano e Giuseppe Mancino è estremamente impegnativo sia dal punto di vista tecnico che interpretativo. Interessa autori e brani tra i più importanti e significativi della letteratura per chitarra attraversando cinque secoli di storia e percorrendo una precisa linea evolutiva del linguaggio e delle possibilità timbriche ed espressive di questo meraviglioso strumento.
Nella prima parte saranno eseguiti brani trascritti dalla letteratura per liuto: Il Ricercare del compositore Francesco Da Milano (uno dei più conosciuti e prolifici compositori per liuto del 500) e la Fuga BWV 1000 di J.S.Bach (capolavoro originariamente scritto per violino e poi trascritta dallo stesso autore per liuto, per arpicordo e per organo).

Seconda parte con due autori di area spagnola vissuti entrambi nel novecento: Fandaguillo di Joaquin Turina Perez e la Sonata di Federico Moreno Torrob. Terza parte dedicata all’esplorazione timbrica ed espressiva del repertorio contemporaneo per chitarra classica: UsherWaltz di Nikita Koskin, lo studio da concerto di Giorgio Federico Ghedini e le cinque Bagattelle di William Walton.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate