Touring Club assegna bandiere arancioni anche a Fara San Martino e Lama dei Peligni

Chieti. Per l’estate 2015 ci sono due nuove località certificate con la Bandiera arancione del Touring da scoprire! L’entroterra abruzzese si arricchisce di due nuovi borghi eccellenti, Fara San Martino (in alto a sinistra) e Lama dei Peligni (in basso a destra).

Le due nuove località premiate si aggiungono a Palena e Roccascalegna in provincia di Chieti e a Civitella Alfedena in provincia de L’Aquila, portando a cinque i paesi della regione insigniti del marchio di qualità turistico ambientale del Touring e fanno salire a 211 le Bandiere arancioni in Italia.

Fara San Martino: le gole di San Martino che incombono alle spalla di Fara sono impressionanti e spettacolari e sono il biglietto da visita della località. Meta ideale per gli amanti della natura, del trekking e delle attività all’aria aperta, Fara offre anche attrattori storico-culturali ed è conosciuta come “città della pasta”, per i numerosi pastifici presenti nel territorio.

Lama dei Peligni: il contesto naturalistico nel quale si trova la località è di grande pregio, all’interno del Parco Nazionale della Maiella. Proprio la natura, da vivere con escursioni a piedi o a cavallo o ammirando grotte e aree protette, è uno dei motivi per cui visitare questa cittadina, insieme al suo patrimonio storico-culturale e alla proposta gastronomica.Lama dei Peligni (CH)_chiesa SS. Nicola e Clemente_archivio Touring

L’assegnazione delle due nuove Bandiere arancioni è avvenuta al termine della I edizione di Bandiere arancioni nel territorio del Gruppo di Azione Locale Maiella Verde, iniziativa sviluppata da Touring in collaborazione con il GAL, finalizzata allo sviluppo e alla valorizzazione dei piccoli Comuni dell’entroterra abruzzese. L’obiettivo è quello di delineare il contesto territoriale di queste località in chiave turistica e avviare nel territorio un percorso di miglioramento condiviso e costante nel tempo che porti alla creazione di un prodotto turistico riconoscibile e di qualità garantita. Attraverso l’applicazione del proprio Modello di Analisi Territoriale (M.A.T.), utilizzato in tutta Italia da circa 17 anni, Touring ha elaborato una valutazione del territorio e dei servizi turistici dell’area, attraverso la simulazione dell’esperienza del turista.

Il progetto è stato finanziato nell’ambito del Piano di Sviluppo Locale del Gal Maiella Verde (Asse 4 – Azione 4.1.3.7, Programma di Sviluppo Rurale Abruzzo 2007-2013) che ha come strategia la valorizzazione dei territori rurali, per raggiungere l’ambizioso obiettivo del miglioramento della qualità della vita delle popolazioni rurali.
Nata nel 1998 dalla riflessione comune tra assessorato al Turismo della Regione Liguria e Touring Club Italiano, la Bandiera arancione è il marchio di qualità del Touring Club che seleziona e certifica le località dell’entroterra con meno di 15.000 abitanti che soddisfano oltre 250 rigorosi criteri di valutazione, garantendo un’esperienza turistica di qualità, alla scoperta di luoghi di cultura e tradizione fuori dai flussi turistici tradizionali. Un’iniziativa incentrata sulla sostenibilità, l’autenticità e l’accoglienza, che unisce un’associazione non profit, il Touring Club, i partner territoriali come i Gal e i Comuni con l’intento di rilanciare e rafforzare le identità che caratterizzano il nostro Paese stimolando la crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo.