Vasto, incaricate ultime indagini di vulnerabilità nelle scuole

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: sabato, 21 Aprile 2018 @ 18:03

Vasto. L’Amministrazione Comunale di Vasto ha incaricato le restanti indagini di vulnerabilità nei plessi scolastici, in ottemperanza agli obblighi di legge previsti dal DPCM 3274/2003.

 Gli edifici scolastici interessati da questo secondo ciclo di verifiche saranno: Scuola Secondaria di I° grado “G. Rossetti” di Via Ciccarone; Scuola dell’Infanzia “A.Polsi” , Via A. De Gasperi; Scuola Primaria “Incoronata”; Scuola Primaria “Ritucci Chinni”, Via A. De Gasperi ; Scuola dell’Infanzia “San Lorenzo”; Scuola Primaria “S. Antonio”, in Via S.Lorenzo; Ex asilo “Carlo Della Penna” in Via Madonna dell’Asilo.

 L’importo generale di progetto realizzato dall’Ufficio Servizi del Comune di Vasto ammonta a Euro 94993,04, IVA compresa. A tal fine è stata indetta una procedura negoziata sul MEPA per individuare l’affidatario del servizio in argomento.

 “Al termine di questa ulteriore indagine l’Amministrazione avrà un quadro completo del patrimonio scolastico cittadino. Verrà rilasciata per ogni plesso -ha dichiarato il sindacoFrancesco Menna-una relazione tecnica redatta e firmata da un ingegnere professionista descrittiva nel dettaglio delle analisi eseguite ed indicante le risultanze delle indagini, che verranno poi inserite sull’Anagrafe dell’Edilizia scolastica”.

 “Continuiamo a lavorare – ha concluso l’assessore con delega alla Manutenzione degli edifici scolastici Anna Bosco-destinando risorse a questo settore, ed orientandole in base alle reali esigenze della città. Per le indagini di vulnerabilità delle scuole stiamo impegnando ulteriori fondi del bilancio comunale, come già fatto a Dicembre 2016.”

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate