San Salvo, sistemato il vecchio cimitero

“Era un’offesa alla memoria dei defunti, un problema igienico-sanitario”

San Salvo. “Probabilmente sfugge a qualcuno, che per anni ha amministrato il Comune di San Salvo, la condizione in cui versavano i loculi del vecchio cimitero. Loculi cadenti e pericolosi per l’incolumità dei visitatori e in alcuni casi con le bare a vista”. A dichiararlo l‘assessore al Patrimonio e ai Lavori Pubblici Maria Travaglini che interviene sul completamento dei lavori dei loculi cimiteriali nella parte vecchia del cimitero comunale.

“Nel 2012, all’inizio del primo mandato amministrativo – sottolinea il sindaco Tiziana Magnacca – abbiamo trovato una situazione che non solo era un’offesa alla memoria dei defunti e al decoro che deve accompagnarla, ma anche un vero e proprio problema igienico-sanitario”.

L’Amministrazione comunale ha provveduto a reperire i fondi (500 mila euro) senza alzare le tasse, predisposto gli appalti pubblici, spostate le 240 bare (con ulteriori costi) e poi ricollocate senza chiedere alcun contributo ai titolari delle concessioni. A breve verrà completata la sistemazione con la sistemazione degli accessori cimiteriali nel rispetto che si deve ai defunti.

L’assessore Travaglini aggiunge: “Nessuno prima si era voluto occupare della sistemazione del cimitero intento come era a spendere le risorse in opere tanto faraoniche quanto prive di possibilità di utilizzo concreto”.

“E’ stato un complesso e per certi versi sofferto intervento – conclude l’assessore Travaglini – ed abbiamo per risolvere un problema serio e sentito con sobrietà e da buoni padri di famiglia senza peraltro fare polemiche”.