Partita la campagna Bandiere Blu d’Abruzzo sulle autostrade

Fossacesia. E’ partita da ieri, nei giorni che precedono il Ferragosto, la campagna di comunicazione Bandiere Blu d’Abruzzo 2020 sulla dorsale autostradale adriatica.

Quest’anno, nonostante la pandemia e le limitate risorse dei comuni, Tortoreto, Silvi, Fossacesia e Vasto hanno deciso di aderire al progetto. Il poster ‘Nel mare cristallino sventolano le Bandiere Blu’, realizzato dalla PR5 srl, è comunque presente in 14 aree di servizio lungo la A14 fino al prossimo 16 settembre.

“Il periodo scelto non è affatto casuale ma ha un preciso target – spiegano i sindaci Enrico Di Giuseppantonio (Fossacesia), Domenico Piccioni (Tortoreto), Andrea Scordella (Silvi) e Francesco Menna (Vasto) -: sono giorni in cui si registra il maggior afflusso di traffico su gomma sulla A14 e promuovere le nostre località è fondamentale per mettere in mostra la nostra regione e le sue eccellenze. Da Bologna fino all’Abruzzo, quindi, sono presenti manifesti 6×3 metri, che richiameranno l’attenzione dei turisti in movimento per le vacanze. Con un piccolo investimento – aggiungono i primi cittadini di Fossacesia, Tortoreto, Silvi e Vasto -, abbiamo cercato concretamente di dare una mano alla ripresa del turismo, settore fondamentale e trainanti dell’economia del nostro Paese, dell’Abruzzo e dei nostri territori”.

Molti comuni abruzzesi, nonostante le difficoltà dei loro bilanci, sono sempre in prima linea nelle iniziative per la ripresa turistica e culturale dell’Abruzzo. Nella campagna pubblicitaria sull’autostrada Adriatica delle città Bandiera Blu, vi sono due comuni protagonisti della Costa dei Trabocchi, Vasto e Fossacesia, e due località, Tortoreto e Silvi, tra le più conosciute della costa teramana.