Ortona, sequestrate due aree adibite a deposito di rifiuti presso la foce dell’Arielli

Ortona. Nei giorni scorsi, gli uomini della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Ortona, appartenenti al Nucleo Operativo di Polizia Ambientale (N.O.P.A.) della Capitaneria di Porto di Ortona, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Pescara, nell’ambito di un’attività finalizzata a reprimere le condotte contra legem in materia ambientale, hanno posto sotto sequestro penale due aree su cui insistevano cumuli di rifiuti di diversa tipologia, per un totale di mq 250 circa.

In particolare, i militari operanti hanno accertato, nei pressi della foce del Fiume Arielli, in agro del Comune di Ortona, quindi in una zona di particolare pregio dal punto di vista ambientale, la presenza di due cumuli, il primo di sabbia frammista a rifiuti e il secondo di rifiuti di diversa tipologia (tra cui copertoni di autoveicoli, sedie di plastica, materiale ligneo e ferroso) depositati a seguito di operazione di bonifica e mai rimossi.

Il responsabile è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per violazione degli artt. 192, c. 1 e 2, 256 c. 2 del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. (abbandono o deposito incontrollato di rifiuti), 54 e 1161 del Codice della Navigazione (occupazione abusiva di area demaniale marittima).

L’attività di controllo condotta dagli uomini della Guardia Costiera proseguirà incessante contro tutti i comportamenti contrari alle norme in materia di tutela dell’ambiente marino e costiero, dando particolare risalto al controllo sulle attività tipiche di questo periodo dell’anno onde assicurarne il regolare svolgimento.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.