Ortona, la riqualificazione dei vicoli in centro con nuova pavimentazione e la riscoperta delle basole

Ortona. La giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo dell’intervento di riqualificazione e sistemazione dei vicoli paralleli al corso di Ortona nel quartiere Terranova.

«Si tratta di lavori significativi – sottolinea il Sindaco Leo Castiglione – che danno una nuova veste urbana al centro della città con la riscoperta in alcuni punti anche dell’antica pavimentazione in basole, una riqualificazione dunque che si inserisce nel più ampio programma di investimento sul decoro urbano che questa amministrazione comunale ha avviato, sia nel centro urbano che nelle contrade».

Le strade interessate dai lavori di rifacimento del manto stradale e della pavimentazione sono via Sapienza e i vicoli ad essi perpendicolari, ovvero via Bastioni, Visci, Albanese, De Lectis e sempre parallela al Corso Vittoria Emanuele, via Giudea e via Cespa con i vicoli di collegamento, e quindi via Bastioni, Del Giglio, Pugliese, Cadolini e via Marconi. Le strade in questione presentano una situazione di vetustà ed usura del manto stradale con disagi per residenti e cittadini. Il programma dell’opera, inserita nel Piano triennale delle Opere pubbliche, consiste nella rimozione totale dell’asfalto esistente e rifacimento in alcuni tratti delle strade interessate, in abbinamento con pavimentazione in betonella. Nello specifico le strade principali, via Sapienza, via Giudea e via Cespa, saranno oggetto, nei tratti centrali, di posa in opera di pavimentazione architettonica in calcestruzzo, mentre i vicoli perpendicolari, saranno pavimentati con masselli in calcestruzzo del tipo basaltina park 8. Una particolarità da segnalare di questo intervento è la volontà dell’amministrazione di riportare in luce, dove è ancora presente sotto l’asfalto, l’antica pavimentazione in basole che caratterizzava i vicoli del quartiere.

«Dopo Piazza degli eroi canadesi, questo cantiere nei vicoli del centro rappresenta un’opera pubblica che vuole restituire una nuova qualificata veste urbana alla città – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Cristiana Canosa – un nuovo cantiere che si aggiunge all’intenso programma di investimento pubblico fatto dall’amministrazione per la riqualificazione dell’intero territorio. Dopo anni di disinteresse stiamo intervenendo partendo da alcune situazioni mai affrontate».

Il progetto dell’opera curato dallo studio associato “GQuadro” di Fossacesia, prevede lavori per 200mila euro, finanziati mediante contrazione di mutuo presso la Cassa depositi e prestiti.