Ortona, al via i lavori di urbanizzazione e manutenzione previsti dal ristoro ambientale della discarica d’amianto

Ortona. L’amministrazione comunale ha avviato il primo lotto di 118mila euro di lavori di adeguamento, manutenzione e completamento delle opere di urbanizzazione previste dal ristoro ambientale legato alla discarica d’amianto di Taverna Nuova. Si tratta di interventi localizzati nei territori vicini alla discarica di proprietà della società Sigma90 e fanno parte del risarcimento compensativo previsto dalle normative e relativo ai disagi subiti dal territorio per la presenza della stessa discarica.

«Con questo appalto – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – portiamo sul territorio l’ecoristoro previsto dal protocollo sottoscritto da Regione, Comune e la società che gestisce la discarica d’amianto, un primo lotto di lavori che riguardano opere di urbanizzazione e manutenzione stradale che interessano Villa Grande, Villa Carlone, Villa Pincione e Villa Panaro e successivamente si procederà al secondo lotto d’interventi su Villa Deo. Questi progetti vanno a migliorare la sicurezza delle strade sul territorio e realizzano nuovi servizi per i cittadini, un impegno per i residenti di questi territori che siamo riusciti a concretizzare e ringrazio il consigliere comunale Antonello Di Deo, che in questi anni ha seguito la procedura».

L’appalto dei lavori affidato alla ditta F.lli Di Menna & Figli di Isernia riguarda il rifacimento del manto d’asfalto e la manutenzione di alcune tratti di strada ma sono previsti anche interventi sulla pubblica illuminazione sulla provinciale che da Villa Grande porta a Villa Carlone, su via del Calvario a Villa Grande e la realizzazione della rete idrica a Villa Pincione. Il secondo progetto riguarda invece l’ampliamento e la sistemazione di una strada comunale a Villa Deo, progetto approvato dalla giunta comunale con delibera 223 dello scorso 17 dicembre, che prevede una spesa complessiva di 56mila euro.

Sempre a riguardo di interventi per migliorare i servizi sul territorio, proprio in queste settimane sono stati avviati i lavori in contrada Cocullo che prevedono la realizzazione di un impianto di pubblica illuminazione lungo la strada comunale che collega Cocullo a Villa Iurisci, una zona trafficata e di collegamento con la zona industriale e la Marrucina. L’importo dei lavori è di 15mila euro.

«Tutti questi interventi si inseriscono nell’intenso programma delle opere pubbliche che l’amministrazione comunale sta realizzando su tutto il territorio comunale – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Cristiana Canosa – per migliorare i servizi ai cittadini e le condizioni del nostro territorio».