Lanciano, visite al cimitero: accessi regolamentati nel durante le festività

Lanciano. E’ stata predisposta una regolamentazione dell’accesso ai cimiteri comunali nei giorni da venerdi 30 ottobre a lunedi 2 novembre 2020, in occasione della festività di Ognissanti del 1° novembre e della Commemorazione dei defunti del 2 novembre.

A comunicarlo è la società Anxam Spa che gestisce, tra l’altro, i cimiteri comunali, a seguito dell’ordinanza emessa dal sindaco di Lanciano.

Da venerdì 30 ottobre a lunedì 2 novembre, i cimiteri comunali saranno aperti dalle 8 alle 17, con accesso e uscita separati da percorsi adeguatamente distanziati. L’accesso sarà contingentato e regolato dal personale Anxam e dai volontari della Protezione Civile.

E’ obbligatorio, per entrare nel cimitero, indossare la mascherina, igienizzare le mani con gli appositi erogatori che saranno a disposizione della cittadinanza e mantenere una distanza fisica di almeno 1 metro tra le persone all’interno dei cimiteri. E’ inoltre vietato creare assembramenti in prossimità dell’ingresso e dei chioschi di vendita dei fiori.

“Al di là delle misure contenute nell’ordinanza – sottolinea l’avv. Camillo Colaiocco, presidente di Anxam – rivolgiamo un accorato appello alla cittadinanza di affidarsi al comune senso civico, evitando di sostare a lungo all’interno del cimitero, e cercando di non concentrare le visite nella giornata di domenica 1° novembre, quando si prevede un maggior afflusso. Rispettiamo questa solenne festività e rendiamo il nostro sentito e doveroso omaggio ai nostri cari defunti – conclude Colaiocco – ma non dimentichiamo il momento delicato che stiamo vivendo, che ci impone una maggiore attenzione e sacrificio rispetto alle nostre consuete abitudini”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.