Lanciano, rapina in villa: nuovo vertice in Procura

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 1 Ottobre 2018 @ 14:45

Lanciano. Un vertice si è tenuto in Procura a Lanciano, questa mattina, sugli sviluppi delle indagini, condotte da Carabinieri e Polizia e coordinate dal procuratore capo, Mirvana Di Serio, in merito all’efferata rapina compiuta nella villa dei coniugi Martelli all’alba di domenica 23 settembre.

 

Si cerca di ricostruire i ruoli delle persone arrestate, in particolare i legami tra loro e con il giovane fermato nel Casertano che al momento, in riferimento alla rapina, è accusato della sola ricettazione.

Intanto sono state diffuse le generalità dei due romeni arrestati sabato sera durante un blitz delle forze dell’ordine nelle campagne intorno a Lanciano. Bogdan George Ghiviziu, 26 anni, ritenuto il quinto componente della banda che ha fatto irruzione nella villa, è in carcere ed è difeso dall’avvocato Paolo Sisti.

“Le contestazioni al mio assistito – ha dichiarato il legale – sono le medesime fatte ai primi tre arrestati”, accusati di rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di arma.

Si chiama Gheorghe Traian Jacota, 48 anni, ed è attualmente ai domiciliari, colui che stava aiutando Ghiviziu a nascondersi.

L’uomo sarà interrogato domani per la convalida dell’arresto per favoreggiamento. E’ difeso dall’avvocato Danilo Iasci.