‘Insegnare l’Europa a scuola’, corso gratuito organizzato dal centro Europe Direct Chieti

Chieti. Il centro d’informazione Europe Direct Chieti attivo presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, organizza, anche per quest’anno scolastico, il Corso di aggiornamento-formazione “Insegnare l’Europa a scuola”.

Il corso, completamente gratuito, è rivolto a Dirigenti scolastici e ai Docenti di ogni ambito disciplinare degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado della regione Abruzzo. Questa speciale attività formativa è stata organizzata in collaborazione con i centri Europe Direct Marche e Europe Direct Basilicata. Essa intende fornire strumenti di lettura e di analisi sul funzionamento delle Istituzioni europee e sulle principali sfide che l’Unione europea deve affrontare nell’attuale fase storico-politica ed economica interna ed internazionale, con particolare riferimento al nuovo programma di governo della Commissione europea e alle sfide poste dalla pandemia da Covid-19.Il corso di formazione sarà suddiviso in due moduli formativi. Il primo modulo verrà sviluppato martedì prossimo, 19 gennaio 2021, ed avrà per tema “L’Unione europea e le grandi sfide. Le priorità della Commissione von der Leyen. Crisi pandemica e risposte economiche dell’Ue”. Il secondo modulo, che si terrà mercoledì 27 gennaio 2011, verterà sul tema “Dalla proposta al progetto: i programmi di istruzione, formazione ed educazione dell’Ue”. I docenti possono iscriversi ai due moduli del Corso di aggiornamento e formazione accedendo direttamente alla Piattaforma Sofia #52110 e #52111. Gli incontri si terranno sulla piattaforma Zoom cliccando sui seguenti link https://zoom.us/j/99370478746?pwd=dWZKcHhEcjdjMGc1bW04Q1pyQlJLQT09 e https://zoom.us/j/96757042442?pwd=ME5BTVJibmhJT2ZNTDVWR1hYVFRTdz09 oppure sui codici QR inseriti all’interno dei manifesti.

<Questo corso – spiega la professoressa Fausta Guarriello, Responsabile del centro Europe Direct Chieti – pur rientrando nei compiti che ci sono stati affidati dall’Ue, dimostra la nostra particolare attenzione al mondo della scuola che rappresenta, senza dubbio, il principale cardine su cui fondare la formazione dei Cittadini europei>.