Il Direttore Marittimo dell’Abruzzo, Molise ed Isole Tremiti in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Ortona. “Nella giornata del 30 gennaio il Direttore Marittimo dell’Abruzzo, del Molise e delle Isole Tremiti, Capitano di Vascello Donato DE CAROLIS, si è recato in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona.

L’alto Ufficiale, già Comandante dello stesso Ufficio marittimo di Ortona nel periodo 2005-2007 proprio in coincidenza della sua elevazione a rango di Capitaneria di Porto, è stato accolto dall’attuale Titolare, Capitano di Fregata Cosmo FORTE e da tutto il personale. Nel corso della giornata ha avuto modo di incontrare il sindaco di Ortona Leo Castiglione, con il quale è stato rinnovato l’impegno alla cooperazione per il perseguimento di obiettivi comuni per la sicurezza e l’ordinato svolgimento, nella prossima stagione estiva, delle attività turistico-ricreative sul litorale al servizio della comunità locale.

Il Direttore Marittimo ha ricevuto, inoltre, la Dirigente scolastica dell’Istituto Nautico “Leone Acciaiuoli”, dott.ssa Angela POTENZA, unitamente ad una rappresentanza di insegnanti ed al Comandante della nave scuola “San Tommaso”, CLC Mario IARLORI, in virtù del consolidato rapporto di collaborazione ed interazione, che trova concreta attuazione nel progetto di alternanza scuola lavoro rinnovato nel corrente anno scolastico ed in virtù del quale gruppi di studenti dell’Istituto partecipano, per scopi formativi, alle attività lavorative della Capitaneria di porto.

Parole di apprezzamento e sincero ringraziamento sono state rivolte dal Direttore Marittimo al personale della Capitaneria per il costante e proficuo impegno profuso per assicurare lo svolgimento, in sicurezza, delle attività in mare e sulla costa.

Al termine della visita agli Uffici, il Comandante DE CAROLIS ha visitato il “suo” vecchio porto accompagnato dall’attuale Comandante, dove ha potuto verificare direttamente l’operatività dello scalo e cogliere le testimonianze di alcuni operatori portuali, compiaciuti per la gradita occasione d’incontro.”