-- HEADER MASTHEAD DESK 2 --
-- HEADER MASTHEAD MOB 1 --

Il Bilancio 2020 di Civeta chiude in utile

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 14 Luglio 2021 @ 16:16

Vasto. Nell’ultima riunione del 28 giugno u.s. il Commissario regionale del CIVETA, Avv. Valerio De Vincentiis, ha condiviso con l’Assemblea dei Soci il Bilancio consuntivo 2020 presentando un utile finale al netto delle imposte di € 118.709. Il 2020 attesta, dunque, un notevole incremento dell’utile netto rispetto agli esercizi precedenti, grazie ad una politica di contenimento dei costi e all’utilizzo dell’invaso interno, nonostante una diminuzione dei ricavi in termini di quantità di rifiuti in ingresso

Il Bilancio condviso dal Commissario con i Comuni Soci descrive lo stato di salute del Consorzio tramite molti indicatori non solo economici, ma anche ambientali e sociali, come richiesto ad una moderna azienda che guarda allo sviluppo sostenibile.

DATI AMBIENTALI:
• 48.000 sono state le tonnellate di rifiuti trattate nel 2020. Di queste 36.200 sono state avviate a recupero all’impianto di compostaggio (frazione organica e potature) mentre 11.800 al TMB (trattamento meccanico biologico) dei rifiuti indifferenziati.
• Il compost di qualità a marchio CIC prodotto nel 2020 è stato pari a 5.300 tonnellate.
• Il totale dei rifiuti conferiti in discarica è risultato pari a 25.000 tonnellate con una percentuale di recupero complessiva pari al 52 %.

DATI ECONOMICI:
• con un fatturato complessivo di 5.013.931 euro, anche se in sensibile diminuzione rispetto al 2019 (-18,5%), per via della progressiva riduzione dei quantitativi in ingresso dei rifiuti, il Bilancio del 2020 chiude con un utile lordo di 1.008.712 Euro che ha permesso un accantonamento integrativo post mortem e lavori di ripristino della copertura temporanea della discarica 1 per un importo complessivo di € 696.084, determinando un utile lordo finale di € 312.628 ed un utile al netto delle imposte di € 118.709 con un incremento del +902,9% rispetto al 2019.
• Il consorzio registra anche un incremento delle disponibilità liquide del +54% ed una riduzione dei costi di gestione del -36,9%.

Nel 2020 il C.I.V.E.T.A. ha realizzato l’impianto antincendio secondo le prescrizioni ARTA (con i fondi PAR-FSC – CIPE concessi dalla Regione Abruzzo), ha recuperato volumetrie e completato la regimazione delle acque piovane ed il sistema di captazione del biogas della discarica n.1, ha avviato l’affidamento del servizio di smaltimento dei fanghi di sedimentazione della vasca di raccolta del percolato in ossequio alle prescrizioni ARTA, ha avviato la procedura per l’affidamento dei lavori di potenziamento della Piattaforma Ecologica B nonché dato l’avvio ai lavori di realizzazione dell’impianto di compostaggio anaerobico per la produzione di compost e bio-metano. Ha, inoltre, acquistato un modernissimo portale radiometrico installandolo, come per legge, all’ingresso del Polo Tecnologico ed ha avviato le procedure per il rinnovo del parco mezzi.

DATI SOCIALI:
• Sempre molto alta l’attenzione sugli aspetti della sicurezza nei luoghi di lavoro. Le costanti attenzioni alla salute dei lavoratori hanno ulteriormente abbassato l’indice di frequenza degli infortuni da 20,54 del 2019 a 0 (zero) nel 2020. Uno studio di Utilitalia del 2019 afferma che l’indice di frequenza medio delle 15 aziende più virtuose nel settore ambientale in Italia è 27,2: C.I.V.E.T.A. in questi ultimi 3 anni ha sempre avuto una minor frequenza di infortuni, azzerandola nel 2020.

“I risultati del 2020” commenta il Commissario regionale Avv. Valerio De Vincentiis, “molto positivi rispetto agli anni precedenti, sono testimonianza di un’azienda pubblica che sta tornando in buona salute e che vuole diventare un’eccellenza nel panorama regionale. Tali importanti risultati sono frutto di un serio Piano Industriale, del costante lavoro e della competenza professionale di tutti i dipendenti che desidero ringraziare. Proseguiremo a lavorare con il massimo impegno per attuare gli investimenti previsti sugli impianti, al fine di raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi e offrire un pubblico servizio sempre più efficiente”.

-- ALTRE NEWS --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate

-- AD 2 --