lunedì, Settembre 26, 2022
HomeNotizie ChietiCronaca ChietiFossacesia Marina, successo per il progetto 'Milly&Marco #ComunitàSicure'

Fossacesia Marina, successo per il progetto ‘Milly&Marco #ComunitàSicure’

Lanciano. Venerdì 12 Agosto, decine e decine di giovani hanno partecipato al progetto “Milly&Marco #ComunitàSicure” tenutosi sul lungomare di Fossacesia Marina, organizzato dai Giovani della Croce Rossa Italiana di Lanciano in collaborazione con i Giovani CRI di Udine. Il progetto, infatti, parte proprio da un’iniziativa di questi ultimi, volta a commemorare due volontari di nome Milena (Milly) e Marco, entrambi scomparsi a seguito di incidenti stradali legati all’abuso di alcool.

“Il progetto – ci espone uno dei Volontari della Croce Rossa – nasce con il fine di sensibilizzare soprattutto i Giovani, nonché i Giovanissimi, sui rischi correlati all’alcool e alle sue ripercussioni negative sulla salute, cercando di prevenire gli eventi traumatici. Data l’importanza di questo argomento l’attività è stata riproposta in varie località della costa Adriatica”

“Da qualche anno a questa parte il fenomeno del “binge drinking” ovvero bere compulsivamente fino a raggiungere uno stato di ubriachezza tale da causare la perdita del controllo, si sta diffondendo sempre più – ci riferisce un altro Giovane Volontario della CRI – questo si traduce nella maggior parte dei casi in comportamenti dannosi, come mettersi alla guida di mezzi che non si è in grado di condurre in quello stato, che siano auto, biciclette o qualsiasi altro veicolo”

I Volontari presenti, tutti giovani con età compresa tra i 16 e i 21 anni, hanno sfruttato tecniche educative innovative come la “peer education” ovvero l’educazione alla pari [n.d.r.] e attività esperienziali per relazionarsi al meglio con i loro coetanei e non solo.
L’attività è composta da più moduli ed inizia con un percorso ad ostacoli da svolgere interamente con degli specifici occhiali alcool-vista che simulano l’ebrezza alcolica, prosegue poi con il calcolo dell’unità alcolica e termina con l’ascolto della testimonianza di una “sopravvissuta” ad un incidente stradale causato dalla guida in stato di ebrezza. Non sono mancate spiegazioni e microattività incentrate sulla prevenzione delle MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili).

“Ringraziamo calorosamente l’amministrazione Comunale, in particolar modo il Sindaco dott. Di Giuseppantonio ed il Comandante della Polizia Locale dott. Arboretti Giancristofaro per la sensibilità dimostrata a riguardo e per la possibilità di essere presenti in una delle zone più floride e frequentate dalla movida estiva” afferma Francesco, rappresentante dei Giovani della Croce Rossa Italiana – Comitato di Lanciano.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES