Fossacesia conquista la sua ventesima Bandiera Blu

Fossacesia. E’ dal 2001 che le acque eccellenti e i servizi di qualità fanno conquistare a tutti i 5 chilometri di spiagge antistanti il mare di Fossacesia il prestigioso sigillo della Fee.

“Questo è il ventesimo anno consecutivo in cui il mare di Fossacesia conquista la Bandiera Blu – dichiara con orgoglio il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio al termine della Conferenza Stampa che si è tenuta oggi in modalità telematica durante la quale sono state presentate le 201 bandiere blu d’Italia 2021 – e questo non può che renderci felicissimi e soprattutto soddisfatti perché mantenere certi standard, anzi aumentarli di anno in anno, per venti anni consecutivi, per tutti e 5 i chilometri di spiaggia, sicuramente non è impresa facile”.

La Bandiera Blu è un prestigioso riconoscimento che viene rilasciato ogni anno dalla Fee, “Foundation for Environmental Education”, un’organizzazione non-governativa e no-profit, a quei comuni rivieraschi che si distinguono particolarmente nell’adozione di politiche di sostenibilità e tutela ambientale e nello specifico per l’eccellenza delle acque di balneazione, per la percentuale di raccolta differenziata, per la promozione di iniziative di educazione ambientale, per lo sviluppo di un turismo sostenibile, per i servizi dedicati alle persone disabili, per i servizi di sicurezza sulla spiagge.

“L’impegno richiesto per ottenere la Bandiera Blu non è semplice – prosegue Di Giuseppantonio – e non si limita ai soli tre mesi estivi. In verità è un vero e proprio “stile di vita” perché essere un comune bandiera blu vuol dire adottare 365 giorni l’anno politiche che tutelino l’ambiente in cui viviamo, che favoriscano uno sviluppo sostenibile, che educhino la cittadinanza al rispetto per il territorio in cui viviamo. Fossacesia ormai ha da ben 20 anni acque eccellenti di balneazione, come del resto certificato dall’Arta, ha da ben 20 anni una percentuale di raccolta differenziata che si aggira sopra all’80 per cento, da ben 20 anni lavora per i servizi dedicati a tutti coloro che scelgono il suo mare, ponendo particolare attenzione anche alle persone disabili, da ben 20 anni organizza attività di educazione ambientale.”. Tutto questo ovviamente è il frutto di un lavoro attento attuato non solo dalle varie Amministrazioni Comunali che si sono succedute nel corso del tempo, ma anche grazie all’operato svolto da tutti gli attori che in un determinato territorio operano per il raggiungimento del comune obiettivo, ossia quello di creare un ambiente sostenibile.

“Ringrazio come di consueto – conclude Di Giuseppantonio – la Sasi per la gestione dei depuratori, la Ecolan per il lavoro puntuale che svolge di igiene urbana, tutti gli operatori economici in particolare coloro che sono al mare e ovviamente tutti i cittadini perché è grazie a ciascuno di loro che anche per quest’anno, per il ventesimo anno, la bandiera blu può con orgoglio sventolare sulle spiagge di Fossacesia”.