Il Comune di Vasto ha vinto il ricorso al Tar per il mancato finanziamento del progetto di potenziamento e sicurezza al Porto

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 31 Maggio 2018 @ 13:16

Vasto. Il Comune di Vasto ha vinto il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionalecontro la Regione Abruzzo che dovrà, pertanto, riconoscere al Comune un importo di Euro 775.000,00 per lavori da realizzare al Porto di Vasto.

 L’avv. Alfonso Mercogliano, che per l’Avvocatura comunale difendeva gli interessi della città di Vasto,ha impugnato un provvedimento della Regione Abruzzo che aveva bocciato la richiesta di finanziamento di un bando regionale per migliorare la struttura portuale. Nella motivazione di diniego la Regione aveva disatteso la richiesta sul presupposto che il Porto di Vasto (unico in Abruzzo ad essere dotato di PRG portuale) non poteva rientrare nel finanziamento di altri porti privi del PRG. Il Comune ha dimostrato invece che il progetto presentato alla Regione munito di pareri dell’ Agenzia del Demanio, delle Dogane, del Ministero delle Infrastrutture e della Soprintendenza mirava a dare maggiore sicurezza e quindi doveva essere attenzionato dagli organi regionali, poiché conforme alle prescrizioni del bando.

 Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, nell’esprimere soddisfazione per il risultato ottenuto tiene a ribadire che ferma continuerà ad essere la sua determinazione anche nei confronti della Regione ogni qual volta vengano lesi i diritti del Comune di Vasto e dei cittadini. Il sindaco ha inoltre dato mandato agli uffici legali di verificare tutti i bandi dove il Comune eventualmente verrà dichiarato escluso e di ricorrere nell’interesse della città. Il primo cittadino infine ha ringraziato l’ufficio Lavori Pubblici, l’Avvocatura comunale e il Comandante del Circomare Vasto Cosimo Rotolo.