Chieti, tenta di scassinare una Casetta dell’Acqua: arrestato

Chieti. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti nella nottata hanno tratto in arresto un giovane ventiquattrenne, residente in città, che ha tentato di scassinare una “Casetta dell’Acqua” posizionata in via Amiterno.

Intorno all’1:00 giungeva al 113 la chiamata di un residente della zona che aveva sentito dei rumori provenire dai pressi dell’impianto di distribuzione di acqua potabile e scorgeva la sagoma di un uomo che armeggiava sulla porta. Le due pattuglie della Volante, raggiungendo prontamente il luogo, hanno imboccato la strada da lati opposti, impedendo ogni tentativo di fuga del giovane. Il ragazzo stava usando una mazza come leva ed aveva in tasca dei grimaldelli utili per lo scasso. Il giovane, pregiudicato, veniva quindi tratto in arresto per tentato furto pluriaggravato e posto ai domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza innanzi al giudice, tenutasi in mattinata, che ha convalidato l’arresto e confermato la misura cautelare.

Altresì è stato sanzionato per 400 euro per aver violato le disposizioni del D.P.C.M. sul divieto di uscita dalle ore 22:00 alle 5:00.