- EVO -

Chieti Scalo, sale sul treno senza biglietto e cerca di sottrarsi ai controlli: denunciato dai Carabinieri

- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 23 Settembre 2021 @ 10:58

Chieti. Viaggiava a bordo del treno regionale proveniente da Sulmona e diretto a Pescara G. M., pregiudicato cinquantatrenne originario di Bari.

Forse pensava di poter viaggiare gratuitamente anche questa volta e di godersi qualche ora di spensieratezza.

Quando il capotreno, una donna 39enne originaria di Sulmona, lo ha invitato a declinare le proprie generalità – essendo tra l’altro il “capotreno” equiparato all’”incaricato di pubblico servizio” – e , all’ostracismo dell’uomo a farsi identificare, a scendere alla Stazione Ferroviaria di Chieti Scalo per completare le citate operazioni, avendo ricevuto oltre ad un secco rifiuto anche una reazione eccessivamente animosa da parte dell’uomo, di fronte al concreto pericolo che si passasse alle via di fatto non ha potuto far altro che chiamare i carabinieri.

Seppur con qualche fatica, i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Chieti, hanno convinto l’uomo a scendere, dopo che nuovamente alla presenza dei militari si era lanciato in improperi vari e minacciosi nei confronti della donna.
Solo qualche attimo di paura, perché sullo stesso sono state rinvenute un paio di forbici acuminate, ma prontamente gestito il rischio conseguente dalla pattuglia intervenuta.

- EVO -

Nel frattempo il convoglio ripartiva dopo aver accumulato, tra l’altro, vista la situazione descritta, del pregiudizievole ritardo.

Condotto in Caserma per gli incombenti del caso, anche di natura identificativa, dovrà rispondere di resistenza ad incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio e possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate