Chieti, ruba cambiamonete all’interno di un circolo privato: arrestato un cinquantatreenne

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 18 Dicembre 2019 @ 19:11

Chieti. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti, diretti dal Vice Questore Aggiunto Antonello Fratamico, hanno arrestato per furto aggravato ai danni di un circolo privato un cinquantatreenne teatino pluripregiudicato, anche per precedenti specifici. I fatti hanno avuto inizio nella serata di ieri quando l’uomo, dopo essere stato nel circolo ubicato nel centro di Chieti, alla chiusura, ha aspettato che il titolare si allontanasse per forzare la porta ed entrare nel locale.

 Qui asportava una macchinetta cambia monete del valore di circa 3500 euro con all’interno una somma di circa 800 euro. Al fine di eliminare le prove della sua azione criminosa ha pensato di sradicare anche la telecamera di Videosorveglianza esterna al locale, senza tuttavia asportare il videoregistratore. Pochi minuti dopo la vigilanza privata si accorgeva dell’estrazione e faceva intervenire la Volante ed il proprietario. Quest’ultimo dalla visione dei filmati riconosceva l’autore come un avventore del locale a lui ben noto che poco prima aveva li trascorso la scrata. Gli agenti pertanto si sono portati a casa dell’indagato dove hanno rinvenuto nella sua vettura la telecamera sradicata ed alcuni amesi da scasso, mentre nell’abitazione hanno rinvenuto il pantalone a bande fluorescenti con cui cu volito al momento del furto e diverse monete da due curo, probabilmente asportate dal cambummonete L’uomo è stato arrestato in flagranza dagli agenti e processato per direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto ed ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di limma in attesa dell’udienza di merito L’autovettura è stata sottoposta a sequestro amministrative ai lini della contisca in quanto utilizzata per commettere il reato ai sensi dell’art 213 comuna 4 del codice della strada.