Chieti, mobilità: da lunedì lavori su tutta piazza san Giustino

Il sindaco e l’assessore Rispoli: “Navetta e 130 posti fruibili dal parcheggio Papa Giovanni a servizio del centro storico”

Chieti. Con il prosieguo dei lavori sull’altra metà di piazza San Giustino, entreranno in vigore da lunedì 8 febbraio nuove regole per la sosta e la mobilità nel centro storico, insieme a iniziative di mobilità sostenibile che saranno attivate sul territorio cittadino per rendere più sostenibile e agevole spostarsi in città.

“Da lunedì non sarà più possibile parcheggiare su piazza San Giustino perché i lavori di riqualificazione si allargheranno all’altra metà della piazza, ma partirà un nuovo servizio che renderà più fruibile il parcheggio Papa Giovanni – illustrano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore ai Trasporti Stefano Rispoli – Un passaggio obbligato per esigenze di cantiere, ma che ci consentirà di recuperare posti auto nel vicino parcheggio Papa Giovanni, da cui si potrà agevolmente raggiungere il centro in bus e di fare il primo passo verso una rivisitazione della mobilità del centro in modo più sostenibile che è allo studio degli uffici e della Polizia municipale. A fronte dei lavori, abbiamo dato il via libera in Giunta a una rimodulazione del percorso delle linee A e B della Panoramica, che entreranno nel parcheggio di via Papa Giovanni e faranno da navetta per e dal centro storico. Il servizio partirà dal 10 febbraio, quando diventerà operativa la convenzione con la società.

La tariffa della sosta resta la stessa, mentre per i circa 40 nuclei famigliari residenti nel centro storico, stiamo invece studiando la possibilità di sostare nelle vicinanze di piazza San Giustino, fra Largo Rocchetti e piazza Umberto I.

Dal parcheggio sarà possibile arrivare in centro anche a piedi, attraverso il percorso pedonale che parte proprio dalla struttura, fino a piazza Umberto I, si tratta di 300 metri percorribili in 5 minuti, su cui sta per partire un intervento di riqualificazione che renderà più fruibile ed evidente il sistema di risalita pedonale, che una volta a regime non solo diventerà un’alternativa all’utilizzo della navetta, ma consentirà anche un percorso di visita nel cuore del centro storico cittadino.

Oltre alla sosta, abbiamo potenziato anche la mobilità cittadina, inserendo negli interventi programmati dalla strategia di Sviluppo urbano sostenibile (SUS) esistente, altre tre postazioni per favorire il bike sharing e il noleggio dei monopattini. Si tratta di un potenziamento non previsto dal progetto iniziale, che abbiamo voluto per dare ulteriori servizi alle utenze cittadine. Le postazioni saranno al parcheggio Papa Giovanni (solo bici); al terminal, nel foyer del tunnel pedonale che diventerà a breve operativo e a Chieti Scalo e nei pressi dell’area di risulta della stazione”.