Chieti, distribuzione moduli per il vaccino: si parte dal mercato coperto di via Ortona

Il sindaco Ferrara: “Daremo una mano per supportare la cittadinanza in difficoltà e snellire i tempi”

Chieti. Comincerà a partire da domani, martedì 13 aprile dalla postazione di Chieti Scalo, all’ingresso del Mercato coperto di via Ortona la distribuzione dei moduli da presentare al momento del vaccino. La settimana prossima, a questo primo punto di consegna, si aggiungerà anche il centro storico, la distribuzione avrà luogo nei locali della saletta espositiva della Camera di Commercio lungo Corso Marrucino, non appena sarà disponibile lo spazio. Al momento la distribuzione avverrà nei giorni lunedì, martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 10.30.

“Stiamo pensando di ampliare i giorni disponibili alla distribuzione, coinvolgendo più volontari allo scopo – così il sindaco Diego Ferrara – Al momento abbiamo la disponibilità dell’associazione Splendente, formata da ragazzi e ragazze giovanissimi, che ringraziamo per questa sinergia instaurata con grande rapidità e stiamo ricevendo anche altre adesioni di associazioni che hanno volontari pronti a mettersi al servizio della città, cosa che ci consentirà di ampliare i giorni e gli orari della distribuzione. Il nostro intento è quello di supportare la cittadinanza in questo momento, per dare una spinta in avanti alle vaccinazioni, con la speranza che riducendo i tempi si possa procedere a un maggior numero di somministrazioni. Lo facciamo anche per stare vicino a chi ha difficoltà nello scaricare i moduli da internet, così che possano procedere agevolmente alla compilazione e, qualora avessero bisogno di supporto anche in quello, di aiutarli riempiendo ciò che può essere compilato dall’utente/paziente.

La Camera di Commercio ci ha già dato il suo placet all’utilizzo dei locali della sala espositiva dell’ente camerale lungo Corso Marrucino, ampi e fruibili, in linea con le prescrizioni anti covid, dalla settimana prossima contiamo di avere anche quegli spazi e di poter potenziare la distribuzione cartacea in città”.