Chieti, il 93% dei pensionati sceglie l’accredito

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 31 Gennaio 2018 @ 19:53

Chieti. Da febbraio in tutti i 141 uffici postali della provincia di Chieti le pensioni tornano regolarmente in pagamento il primo giorno del mese.

 Sono circa 60mila le pensioni erogate da Poste Italiane nel Chietino. Di queste, circa 55mila (il 93%) sono accreditate sul libretto di risparmio oppure sul conto corrente BancoPosta.

 Il dato testimonia la sempre maggiore fiducia nelle soluzioni di pagamento digitali offerte da Poste Italiane, anche da parte della clientela senior che ne apprezza la semplicità e la sicurezza. I pensionati “accreditati” sono infatti coperti da un’assicurazione gratuita che riconosce un risarcimento fino a 700 euro all’anno sui furti di contante subiti nelle due ore successive al prelievo effettuato sia all’interno degli uffici postali “a sportello” sia in automatico utilizzando gli ATM Postamat.

 Per velocizzare le operazioni di riscossione, Poste Italiane ricorda ai pensionati la possibilità di prelevare denaro contante utilizzando le carte elettroniche associate al libretto postale o al conto corrente per i prelevamenti, in tutti gli ATM Postamat fino a 600 euro al giorno oppure allo sportello senza limiti di importo. A Chieti, uffici disponibili con orario continuato 8.20-19.05 in via Spaventa, via Guido Albanese e via Pescara.