Buona la prima di Chieti al World Cleanup Day, alla Villa Comunale oltre ai volontari anche diverse famiglie

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: sabato, 18 Settembre 2021 @ 15:44

Sindaco e assessore Zappalorto: “Ripeteremo di sicuro e in modo più ampio questa iniziativa”. Nel fine settimana il polmone verde cittadino animato da tre diverse iniziative

Chieti. È andato benissimo il debutto di Chieti al World Cleanup Day, una giornata mondiale dedicata alla sostenibilità, organizzata da Decathlon con la partecipazione di Leroy Merlin che gode del patrocinio del Comune di Chieti, all’insegna dell’ambiente e aperta alla partecipazione della città. La speciale squadra di azione era composta da una trentina di persone fra volontari e cittadini ed ha raccolto 73 chili di rifiuti nell’area della villa antistante Villa Frigerj. Sempre stamane la Villa è stata lo scenario di una prova di fine corso dell’Orienteering, attività messa in campo dal Coni e dalla Federazione italiana sport orientamento, una corsa che ha coinvolto 150 insegnanti interessati da una vera e propria disciplina formativa. E domani sarà invece la volta degli scout dell’AGESCI, che saranno alla Villa per affrontare il tema della salvaguardia della natura.

- EVO -

“Siamo davvero lietissimi che la città abbia risposto e che abbia partecipato a questa missione speciale in nome del decoro, oltre che della pulizia – così il sindaco e l’assessore all’Ambiente e alla Transizione ecologica, Chiara Zappalorto – Così come siamo davvero felici che la Villa per questo fine settimana sia al centro di tante iniziative. Ai motori dell’evento di pulizia, Decathlon Italia e lo store di San Giovanni Teatino, va il nostro ringraziamento così anche al supporto dello staff di Leroy Merlin che ha fornito materiali e volontari a questa particolare squadra. Ma soprattutto voglio ringraziare i cittadini che in questo sabato di fine estate hanno donato il loro tempo alla città, peraltro senza sottrarlo alla famiglia, visto che diversi sono venuti con i bambini al seguito e hanno fatto la raccolta portandosi dietro persino il passeggino, un esempio bello e concreto di cosa significa cittadinanza attiva. Ma questa è stata anche un’occasione per fare sport, perché la raccolta ha generato movimento e catalizzato le energie dei partecipanti a uno scopo lodevole, mettersi a servizio della propria città. Siamo certi che queste giornate servano, per questo non solo le ripeteremo, ma insieme a questa sinergia che ha funzionato, faremo anche altri progetti perché Chieti entri appieno nel circuito delle città virtuose anche per la sua voglia di cambiare in meglio, cominciando dalle piccole importanti cose, ad esempio il decoro, che è il primo biglietto da visita per chi arriva da fuori.

Uno speciale apprezzamento, infine, va agli organizzatori delle altre due iniziative: è un piacere vedere la città attiva su temi come il verde, il movimento e il decoro, a cui non solo siamo sensibili, ma saremo pronti a rispondere con iniziative e sinergie, perché si tratta di priorità di questa Amministrazione che ha messo nel suo programma di governo quella transizione ecologica che è diventata uno dei primi fronti di azione a livello nazionale ed europeo”.

- EVO -
-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate