Chieti, interventi programmati su alberature

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 14:22

Chieti. “Pur dovendo interagire con le  limitate risorse economiche che accompagnano il Bilancio comunale in questo momento di austerity, il servizio che sovrintende alla gestione del verde pubblico ha programmato una serie organica di interventi specialistici sulle alberature comunale sia per far fronte alle ricorrenti attività di carattere ordinario che in relazione alle conseguenze del maltempo prodottesi nel periodo a cavallo fra novembre e dicembre 2013 che, inoltre, per prevenire pericoli per la pubblica incolumità”.

Così in una nota l’assessore al Verde Pubblico ed alla Raccolta dei Rifiuti Urbani del Comune di Chieti, Alessandro Bevilacqua, che aggiunge: “Le tipologie di lavorazione, quindi, spaziano dalla limitazione delle chiome sino allo sfoltimento dei grossi esemplari passando per la bonifica di scarpate dove neve e frane hanno prodotto danni e situazioni di pericolo; inoltre si provvederà per la verifica preventiva e strumentale delle condizioni fisioterapiche e della stabilità di numerose alberature maggiori. Particolare rilievo assumeranno gli interventi di sfoltimento dei grossi esemplari di pino presenti lungo la scarpata posta alle spalle del Tribunale che, in relazione alla impossibilità di accesso da parte di autoveicoli dotati di cestello elevatore, verranno realizzati in ‘tree climbing’ ovvero da professionisti che in arrampicata con funi provvederanno per i necessari tagli e/o rimozioni ‘scalando’ letteralmente gli alberi.Nel complesso il programma prevede l’utilizzo di risorse economiche per 150.000 euro che, in relazione alla diversa specializzazione hanno richiesto l’intervento, concentrato in un periodo di circa tre mesi, di 7 Imprese locali qualificate. Gli interventi dovendo essere necessariamente mirati laddove si evidenziano priorità in ragione delle minime disponibilità economiche si concentreranno, in particolare, lungo l’intero asse filoviario per evitare qualsiasi futuro disservizio oltre che sui grandi esemplari di pino halepensis situati sia presso la Villa Comunale che all’interno della scarpata ricompressa fra via A. Herio ed il Terminal bus”.