-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Villamagna primo Comune in Italia per le attività di gemellaggio

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 19:35

villamagnaVillamagna primo Comune in Italia per le attività di gemellaggio. Va all’amministrazione comunale guidata da Paolo Rosario Nicolò l’ambito premio Gianfranco Martini indetto dall’Aiccre (Associazione italiana dei Comuni, delle Province, delle Regioni e delle altre comunità locali) che ha conferito l’importante riconoscimento a Villamagna nella categoria “miglior progetto presentato nel 2013”.

Unico premiato in Abruzzo, il Comune teatino si è imposto anche a livello nazionale, visto che, oltre a Villamagna, in tutta Italia saranno premiati complessivamente solo altri quattro Comuni (Bellagio, Colletorto, Montecarlo e Cervia).

A permettere il raggiungimento di un risultato “oltremodo lusinghiero”, come lo ha definito il primo cittadino, è stato il progetto denominato “L’importanza della mobilità dei giovani e dei ricercatori in Europa nelle piccole comunità”, che la scorsa estate ha portato a Villamagna ben 150 ragazzi provenienti da undici comunità di sei nazioni differenti.

“L’obiettivo dell’iniziativa – spiega meglio Nicolò – era quello di riflettere insieme su una serie di argomenti che avessero al centro il concetto di mobilità. Siamo infatti convinti che una scuola aperta a ogni tipo di apporto culturale “senza frontiere” e una ricerca scientifica aperta e finanziata dalla Comunità Europea, che premi le eccellenze dei singoli Paesi e crei mobilità in ogni direzione, sia il solo modo per far crescere i nostri giovani e creare una ricerca libera “realmente” europea”.

Da qui la decisione del Comune di Villamagna di organizzare la tre giorni in questione per far conoscere ai giovani e alle loro famiglie le opportunità che l’Unione Europea mette a disposizione per la crescita culturale, lavorativa e di realizzazione personale.

L’idea è particolarmente piaciuta all’Aiccre, che dunque premierà il primo cittadino lunedì 9 dicembre, a Milano, nei saloni del Consiglio regionale della Regione Lombardia del Pirellone.

“Sappiamo – è il commento in merito di Giuseppe Valerio, presidente della Consulta Gemellaggi dell’associazione – che il gemellaggio non è solo un prezioso, insostituibile e necessario strumento per costruire nuove amicizie, scambiare esperienze, aprire orizzonti più ampi, anche di carattere culturale, tra popolazioni di paesi diversi, ma per l’Aiccre vuole essere una valida occasione di partecipazione dei cittadini a un impegno comune: quello di costruire assieme, nella libertà e nella democrazia, lo storico progetto di un’Europa finalmente unita sul piano politico e istituzionale”.

Una posizione ampiamente condivisa dal sindaco di Villamagna, che ha espresso viva soddisfazione per questo riconoscimento. “Crediamo fortemente in questo progetto per un’Europa unita, senza barriere – è il suo commento in merito –, in cui sentirsi uniti con lo stesso spirito, pur provenendo da realtà diverse. Un ringraziamento va a questo proposito a Tito Verna, presidente del Comitato di Gemellaggio e a Gianluca Menicucci, consigliere delegato ai Gemellaggi, perché entrambi, insieme a me, investono ogni giorno in questa idea. Il premio Martini non può che onorarci e darci ulteriore stimolo per proseguire verso quella che è dunque la giusta direzione”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate