Lanciano, in manette per spaccio nel giorno del suo matrimonio

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 12:04

Lanciano. Arrestato il giorno del matrimonio per le presunte accuse di spaccio di droga, tentata estorsione e lesioni personali.

Su provvedimento cautelare del gip di Lanciano, Massimo Canosa, in carcere è finito il rom Sante De Rosa, 30 anni, di Lanciano.

Dopo indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Rosaria Vecchi, è stato accertato che l’uomo, oltre a cedere più volte cocaina e marijuana a degli assuntori, ha usato violenza nei confronti di un giovane che non ancora gli aveva pagato lo stupefacente acquistato.

Lo scorso 2 marzo il giovane è stato aggredito e picchiato, riportando un trauma facciale con frattura dello zigomo destro.

Il provvedimento cautelare è stato motivato per l’estrema gravità dei fatti, il pericolo di recidiva dell’indagato, privo di lavoro, il quale ha precedenti per delitti contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
223,7k Followers
Follow

Notizie Correlate