sabato, Febbraio 4, 2023
HomeNotizie ChietiCronaca ChietiRapino, vertenza Mammarosa: il Comune ricorre in Appello

Rapino, vertenza Mammarosa: il Comune ricorre in Appello

rapino_mammarosaRapino. Il sindaco Rocco Cocciaglia, il vicesindaco Andrea Oliva, gli assessori ed il Dirigente Mario Santovito hanno deciso di ricorrere in Appello contro la condanna inflitta dalla Corte dei Conti in merito alla vertenza Mammarosa e, attraverso una nota, hanno precisato di essere “tanto convinti di aver agito nell’esclusivo interesse e per il bene della Comunità rapinese e di aver prodotto a beneficio della stessa soltanto significativi vantaggi che hanno già predisposto l’atto di appello contro la ingiusta sentenza della sezione regionale della Corte dei Conti”.

Gli amministratori del comune teatino “sono convinti della palese erroneità ed illogicità della sentenza che, dopo aver integralmente rigettato le principali ed infondate accuse mosse dalla Procura regionale su sollecitazione dei consiglieri di minoranza e dopo aver riconosciuto la oggettiva difficoltà delle specifiche circostanze in cui l’accordo fu raggiunto e la buona fede degli amministratori e la loro “convinzione di bene operare nell’interesse della comunità”, li ha condannati per non aver indetto una procedura concorrenziale, che non è prevista dalla legge, che nessun paese del bacino sciistico ha mai previsto e che lo stesso avvocato del Comune, scelto proprio dall’ex sindaco Rocco Micucci, aveva espressamente ritenuto non percorribile”.  A questo punto il sindaco, la sua giunta e il dirigente Santovito “sono certi ed hanno fiducia che la Sezione Centrale della Corte dei Conti riformerà integralmente la sentenza di Igrado, ristabilendo la verità dei fatti ed affermando l’assenza di qualsiasi loro responsabilità; il mancato raggiungimento dell’accordo con MammaRosa, infatti, avrebbe potuto provocare gravissimi danni alla comunità rapinese, con il rischio che i suoi cittadini venissero a subire le conseguenze di pesanti risarcimenti che le casse comunali non sarebbero state in grado di sostenere”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES