-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Chieti, Cna premia gli studenti con lode

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 18:35

cnaChieti. Si rinnova domani sera, a Perano, il tradizionale appuntamento organizzato dalla Cna di Chieti per la consegna delle borse di studio ai figli dei propri associati che si siano particolarmente distinti, durante lo scorso anno scolastico e accademico, con il conseguimento del voto di diploma o di laurea.

Quattordici i premi assegnati quest’anno, nell’edizione numero undici della manifestazione, per complessivi 7mila e 400 euro: per l’esattezza, sei (da 300 euro ciascuno) sono andati ad altrettanti ragazzi che lo scorso giugno hanno conseguito il diploma di licenza media, con giudizio finale non inferiore a “buono”; altri sei (ma da 600 euro), sono stati assegnati a neo diplomati degli istituti superiori che hanno conseguito un voto non inferiore a 70/100; due, da mille euro ciascuno, infine, sono andati a neo laureati con un punteggio minimo di 100/110.

Questo l’elenco completo dei vincitori. Per la scuola media inferiore: Stefania Buffone (Roccamontepiano); Martina Crea (Torrevecchia Teatina), Alessia De Luca (Chieti), Francesca Di Lorenzo (Francavilla al Mare), Paolo Bruno (Roccaspinalveti), Anna Rossi (Vasto). Per la scuola media superiore: Veronica Di Cecco (Palena), Ilenia Di Cola (Roccamontepiano), Andrea Palermo (San Salvo), Ilena Bosco (Paglieta), Lisa Bruno (San Salvo), Lucia D’Adamo (San Salvo). Per l’università, infine, le borse di studio sono andate a Stefano Garzarella di Guardiagrele e Alessia Tesone di Archi.

“Sono anni, attraverso questa manifestazione, che dedichiamo attenzione e impegno ai problemi delle nuove generazioni – spiega il direttore provinciale della Cna, Letizia Scastiglia – consapevoli del fatto che proprio i giovani siano i più esposti sul mercato del lavoro. Sostenere il merito, nei limiti delle nostre possibilità, significa dare uno stimolo a costruire con fiducia il proprio futuro. Ma significa anche lanciare il messaggio che, solo attraverso una crescita della qualità, la nostra società può farcela a uscire dalla crisi in cui versa”. 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate