Torino di Sangro, si fingono turisti per rubare nelle auto: scoperti due pugliesi

Torino di Sangro. I carabinieri di Torino di Sangro hanno intensificato i controlli sul territorio per contrastare i reati contro il patrimonio, in particolare furti su auto in sosta lungo il tratto costiero.

A seguito di tale attività, due persone pluripregiudicate, un 67enne e un 60enne entrambi di Apricena (Foggia) sono stati denunciati alla Procura di Vasto per numerosi furti su auto in sosta.

I due, travestiti da bagnanti, dopo aver individuato gli obiettivi, si introducevano nell’abitacolo dopo aver mandato in frantumi uno dei finestrini razziando quanto lasciato incustodito nei veicoli.

Grazie alle testimonianze raccolte e alla visione dei filmati di alcuni sistemi di videosorveglianza, è stato possibile identificarli. I militari, inoltre, hanno denunciato per il reato di ricettazione un 36enne, di nazionalità romena, colpevole di aver utilizzato uno smartphone rubato nel mese di gennaio presso un esercizio commerciale di Vasto.

Infine, a seguito di una querela per truffa presentata da una giovane di Torino di Sangro, sono stati denunciati due pregiudicati della provincia di Bergamo. I due, dopo aver inserito sul sito www.subito.it l’annuncio di un’autovettura in vendita, avevano indotto l’acquirente a versare una somma di 250 euro come acconto per confermare l’acquisto.

Dopo aver effettuato il bonifico, però, l’acquirente si era recato nel luogo concordato per la consegna dell’auto, senza tuttavia trovare nessuno.