-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Cna Chieti, troppi irregolari nelle fiere e mostre abruzzesi

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 23:54

mercatoChieti. Troppi “irregolari” nelle fiere artigiane abruzzesi. Lo denuncia la Cna di Chieti, secondo cui “per le imprese artigiane è diventata condizione sempre più diffusa quella di incrociare, nel corso di manifestazione fieristiche o promozionali, la presenza di semplici hobbysti. Senza voler impedire ad altri di poter svolgere la propria attività – sostiene infatti la confederazione artigiana presieduta da Savino Saraceni – occorre però rilevare come questa situazione finisca per danneggiare le imprese artigiane, creando una forma di concorrenza sleale e di mancanza di trasparenza nei confronti dei consumatori. Infatti, la trafila di adempimenti che stanno alla base del lavoro di un’impresa regolare non può neanche lontanamente essere paragonata all’attività di chi, nelle ore libere di una propria attività professionale, decide magari di dedicarsi a un hobby e poi, magari solo con l’apertura della Partita Iva, può partecipare a fiere e mercati accanto a imprese regolari. Con il risultato di mettere gli uni e gli altri sullo stesso piano”.

Oltre agli aspetti concorrenziali, la Cna sottolinea la mancanza di chiarezza nei confronti dei consumatori, ignari, secondo il loro punto di vista, delle differenze che passano tra chi produce per mestiere e chi invece per passatempo, e magari attirati solo dai prezzi più bassi. Secondo la confederazione artigiana chietina, che intende avviare una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle amministrazioni comunali e degli enti fieristici della provincia, occorre trovare una soluzione che permetta alle imprese di poter contare su regole certe e condivise. 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate