domenica, Ottobre 2, 2022
HomeNews NazionaliSportL’abruzzese Verratti e la disavventura con un furto milionario

L’abruzzese Verratti e la disavventura con un furto milionario

Uno dei centrocampisti maggiormente apprezzati in tutto il mondo risponde senz’altro al nome di Marco Verratti. Il calciatore di origini abruzzesi, infatti, è considerato come uno dei più forti centrali di centrocampo in tutto il mondo e anche il suo status da titolarissimo al Paris Saint-Germain lo conferma alla perfezione, come ben sanno i fan dei pronostici, che vogliono informarsi su come ottenere bonus casino in modo facile e veloce.

Ebbene, una delle ultime notizie che riguarda Marco Verratti, però, non riguarda il lato sportivo della sua vita, quanto piuttosto una vera e propria disavventura di cui è stato protagonista suo malgrado. Infatti, Verratti è stato derubato in una villa di Ibiza, nella medesima struttura che è di proprietà del fenomeno brasiliano ex Inter Ronaldo.

Un furto milionario

Si sono già cominciate a diffondere diverse indiscrezioni che hanno ad oggetto il furto milionario che ha visto coinvolto Marco Verratti in quel di Ibiza. Il giocatore di origini abruzzesi, infatti, è stato derubato per un bottino davvero ingente. Infatti, i ladri che si sono introdotti nella mega villa si sono portati via orologi, gioielli e un gran numero di oggetti di grande valore, per una cifra complessiva intorno ai 3 milioni di euro. Non solo, visto che pare abbiano trovato anche ben 10 mila euro in contanti.

I malintenzionati, però, non hanno fatto i conti con l’efficienza della Policia Nacional. Quest’ultima, infatti, è riuscita a muoversi con grande tempestività. Già qualche giorno fa due rapinatori facenti parte della banda sono stati arrestati nel porto di Denia, in quel di Alicante, mentre stavano scendendo dal traghetto insieme all’auto con cui avevano abbandonato Ibiza dopo il furto. Stessa retata anche nella provincia di Malaga, dove sono state fermate altre quattro persone, che a quanto pare hanno fatto parte della banda che ha colpito la villa dove si trovava il calciatore del Psg Verratti.

Il momento dell’arresto

Nel momento in cui sono stati presi con le mani nel sacco, i ladri trasportavano, infatti, gran parte del bottino che avevano realizzato derubando Verratti nella villa di Ibiza. Stando a quanto è stato riportato dalle notizie che sono state diffuse da parte del canale investigativo alla stampa iberica, pare che il maltolto fosse stato nascosto all’interno di un doppio fondo a tal fine predisposto e realizzato nella vettura che hanno impiegato per darsela a gambe.

I ladri che sono stati arrestati erano parte di una banda ben più grande. L’obiettivo di questi gruppi criminali, infatti, era quello di attuare una serie di furti in case e ville di gran lusso. Non è stata la prima volta che sono stati pizzicati con le mani nel sacco, dato che un po’ tutti avevano già precedenti per reati del genere sempre in territorio iberico.

Cosa è successo nella villa di Ibiza

Il furto che è stato messo in atto dal gruppo di rapinatori nei confronti della coppia formata dall’abruzzese Marco Verratti e dalla moglie Jessica Aidi è stato decisamente audace. Infatti, i ladri sono riusciti ad accedere alla villa tramite le finestre che si trovano nella parte più in alto.

Il reato è stato commesso mentre nella villa si stava svolgendo un party, organizzato sia al piano di sotto che nella zona del giardino. Ebbene, i ladri, tramite le finestre del piano alto, sono riusciti a raggiungere la struttura e hanno derubato tutto ciò che hanno trovato di fronte. Eppure, né la coppia Verratti né gli altri ospiti presenti alla festa, così come nemmeno i quattro membri del servizio di sicurezza privato dell’abitazione hanno capito quello che stava succedendo al piano superiore. I ladri, infatti, sono stati talmente perfetti nell’esecuzione del colpo che sono scappati senza lasciare la minima benché minima traccia.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES