Adolescente violentata in spiaggia: aggressori individuati tramite facebook

E’ stata la stessa giovane a cercare su facebook i propri aguzzini, che ora sono tutti indagati con l’accusa di violenza sessuale di gruppo.

Io neanche ci volevo andare, poi uno di loro mi ha girata di spalle e ha fatto quello che non volevo mi facesse. Ho paura adesso, li ho anche riconosciuti su Facebook: non voglio raccontarlo a nessuno, anche se piango da questo pomeriggio, che devo fare ?”. Questa la confidenza raccolta da un’amica della vittima, che fortunatamente è riuscita a convincere la giovane a raccontare tutto ai genitori e poi alle forze dell’ordine.

La violenza era avvenuta in pieno giorno sulla spiaggia napoletana di Marechiaro, dove la 15enne è stata aggredita da tre ragazzi, di poco più grandi di lei. Nei giorni successivi, la giovane ha individuato tramite facebook i suoi aguzzini, un diciassettenne e due sedicenni, tutti residenti nel napoletano, che ora sono indagati dalla procura dei minori con l’accusa di violenza sessuale di gruppo.

Le indagini su quanto accaduto sono ancora in corso, mentre il legale dei tre ragazzi indagati ha già preannunciato che segnalerà al giudice alcune incongruenze tra la ricostruzione dei fatti fornita dalla giovane e il racconto dei suoi assistiti.