Covid, variante del virus “fuori controllo” in Gran Bretagna. L’Italia sospende i voli

 

Sospesi i collegamenti da e per il Regno Unito.
La decisione allo stop dei voli è stata ufficializzata dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio “Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus.
Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità è tutelare l’Italia e i nostri connazionali”.
La misura in arrivo interesserà soprattutto gli scali lombardi, su cui convergono la maggior parte dei voli internazionali.
Lo stop dovrebbe partire dalla mezzanotte di oggi e fino al 6 gennaio.
Oltre all’Italia, ad annunciare il blocco dei voli, sono stati anche Olanda, Belgio ed Austria. Germania e Francia si stanno preparando a fare altrettanto.
Secondo quanto riferito dalle autorità britanniche la nuova variante avrebbe una trasmissibilità maggiore (70%) e, secondo quanto dichiarato dal Ministro della Salute Matt Hancock, sarebbe “fuori controllo”.
In Europa la Spagna ha chiesto una risposta coordinata alla nuova minaccia, che genera molta preoccupazione. Anche dall’Eliseo arriva la richiesta di un vertice dell’Unione per una risposta comunitaria.
L’organizzazione Mondiale della Sanità fa sapere di essere in stretto contatto con le autorità del Regno Unito.
Nel nostro Paese, nella giornata di oggi, era previsto l’arrivo di una dozzina di voli in Lombardia, 8 nel Lazio e 4 nel Veneto. E altri in altre Regioni. Come si apprende dal 10 dicembre sono stati sospesi i tamponi rapidi in aeroporto per chi arriva da Gran Bretagna e Olanda e chi arriva da quelle destinazioni dovrebbe sottoporsi a tampone prima di partire o mettersi in quarantena fiduciaria all’arrivo. Ma tutto ciò è rimesso alla responsabilità dei singoli.