Tortoreto, rapinati delle biciclette sulla ciclabile. Indagine lampo: denunciati tre giovani turisti

Ultimo Aggiornamento: domenica, 1 Agosto 2021 @ 12:13

Tortoreto. Minacciati e rapinati delle biciclette mentre stavano facendo ritorno verso casa.

 

La brutta avventura è stata vissuta la scorsa notte, attorno alle 2.30, da tre sedicenni di Teramo. Gli autori della rapina, però, tre pugliesi 20enne, anche loro in vacanza a Tortoreto, questa mattina, dopo una breve indagine, sono stati fermati dai carabinieri che hanno anche recuperato le biciclette “sottratte” con le minacce.

La vicenda. Tutto si è verificato la scorsa notte, quando i tre giovani teramani a bordo delle rispettive biciclette sono stati avvicinati e bloccati da tre giovani, lungo la pista ciclabile. Sono stati poi minacciati e sono stati costretti a consegnarli i velocipedi sui quali viaggiavano.

I tre sedicenni, sebbene ancora terrorizzati per quanto accaduto, hanno tuttavia contattato subito il “112” ed hanno chiesto aiuto ai carabinieri.

Da quel momento ha avuto inizio una tempestiva ed intensa attività investigativa da parte dei militari della stazione di Tortoreto che, dopo aver raccolto la denuncia delle vittime ed acquisito una sommaria descrizione degli autori della rapina, hanno vagliato con attenzione le immagini di videosorveglianza pubbliche e private presenti sul lungomare.

Autori scoperti e denunciati. Acquisite informazione e immagini, i tre sono stati notati da una pattuglia mentre sostavano davanti ad un bar di Tortoreto, non distante dal luogo dove era stata perpetrata la rapina.

I tre, tutti ventenni di origini pugliesi, anche loro in vacanza a Tortoreto, sono stati quindi bloccati e identificati. Poco dopo le biciclette oggetto della rapina sono state recuperate dai carabinieri nel cortile dell’albergo dove i tre alloggiavano. Le biciclette sono state quindi restituite ai tre sedicenni che, ancora increduli, alla presenza dei loro genitori, hanno ringraziato i carabinieri per il loro operato.

Al termine delle operazioni i tre rapinatori sono stati denunciati alla procura di Teramo.

 

 

 

Sicurezza, movida violenta, terzo turno serale, ancora