Emergenza covid in Abruzzo. Si teme un ritorno in fascia arancione: dati allarmanti sui contagi NOSTRO SERVIZIO


Cresce la preoccupazione per l’aumento dei contagi da Sars Cov2 in Abruzzo, in modo particolare lungo la riviera pescarese e nel chietino. I dati indicano una recrudescenza del virus. Inoltre la presenza della variante inglese sta spingendo la Regione a verificare quanto sta accadendo.

Il tavolo tecnico scientifico dovrà analizzare l’andamento dei contagi in determinate aree. A Pescara il sindaco Carlo Masci chiede misure restrittive nel prossimo fine settimana, garantendo allo stesso tempo un aumento dei controlli con tutte le forze dell’ordine. Il rischio di un ritorno in fascia arancione o addirittura in fascia rossa al momento appare concreto.

Nei giorni scorsi l’ospedale di Pescara è andato in difficoltà dopo l’incredibile aumento dei ricoveri. La situazione ora sembra essere migliorata.
All’Abruzzo intanto consegnate circa 50mila dosi di vaccini che dovranno essere presto distribuiti.