Covid19, in Abruzzo 30 nuovi casi: 2mila i tamponi effettuati

Nella giornata di oggi in Abruzzo, 1 ottobre, si registrano 30 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 97 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti resta fermo a 481.

 

Il paziente più giovane è una bimba di un anno della Valle Peligna, la più anziana è una 97enne della Marsica.

Sei, in tutto, i minorenni positivi, di età compresa tra uno e 16 anni. Tra i contagi recenti, vi sono casi da Pescara a San Giovanni Teatino, da Avezzano a Pettorano sul Gizio da Carsoli a Silvi.

 

Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza coronavirus, i casi diagnosticati in Abruzzo sono 4449.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3059 dimessi/guariti (+2 rispetto a ieri, di cui 17 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 3040 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 909 (+28 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 201484 test (+1992 rispetto a ieri).

I dati: 52 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 852 (+28 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 640 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+9 rispetto a ieri), 1053 in provincia di Chieti (+9), 1890 in provincia di Pescara (+4), 823 in provincia di Teramo (+5), 38 fuori regione (invariato) e 5 (+3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.