Covid, contagi in crescita in Abruzzo (85), ma terapie intensive azzerate

Ultimo Aggiornamento: domenica, 25 Luglio 2021 @ 15:39

Crescono i nuovi contagi oggi in Abruzzo, 25 luglio. Le positività accertate, infatti, sono 85 (età compresa tra 1 e 85 anni).

 

Il numero maggiore di contagi si registra nella provincia di Pescara con 46, poi nella provincia di Teramo con 18; 8 a L’Aquila, 7 a Chiti. Sono invece 6 i casi per i quali va ancora accertata la residenza. C’è un dato positivo: l’azzeramento delle terapie intensive.

 

Anche oggi non si registrano ulteriori decessi.

 

 

Sono stati eseguiti 2197 tamponi molecolari e 3962 test antigenici.

E’ il dato più alto registrato negli ultimi due mesi e, in particolare, dallo scorso 22 maggio. Il tasso di positività sale al 3,87% dei campioni. L’incidenza dei contagi per centomila abitanti in Abruzzo sale a 30, mentre il tasso di ospedalizzazione è allo 0% per le terapie intensive e al 2% per l’area medica.

I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 85 anni e più della metà ha meno di 30 anni. L’incremento più consistente, 46 contagi recenti, riguarda il Pescarese, che registra il dato più alto degli ultimi tre mesi: l’incidenza settimanale aumenta di nove punti rispetto a ieri e schizza a 47; solo due settimane fa era a 7.

Dall’inizio dell’emergenza sono 72056 i guariti (+1), 1202 attualmente positivi (+84), 24 ricoverati in area medica (+2), 0 in terapia intensiva (-1), 1178 in isolamento domiciliare (+83).