Case popolari danneggiate dal sisma: tutti gli interventi finanziati in Abruzzo. L’elenco

La Conferenza Stato-Regioni ha finalmente sancito l’intesa sulla ripartizione dei fondi previsti da delibere Cipe, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, di approvazione del riparto di risorse per interventi di edilizia residenziale sociale nei territori danneggiati dagli eventi sismici del 2016/2017.

 

Tra gli interventi finanziati dal Cipe ci sono anche le case popolari di via Lago di Borgiano, gestite dall’Ater di Pescara che potranno, grazie alle modifiche al decreto ottenute dalla Regione Abruzzo, essere oggetto di un intervento di riqualificazione complessiva che consenta anche di demolire e ricostruire in altro sito, ovvero far ricorso a sostituzioni con abitazioni equivalenti al fine di favorire la riduzione del consumo di suolo.

 

Si tratta di 11.520.000 euro finanziati direttamente dal Cipe che hanno consentito di liberare risorse nell’ambito della programmazione delle opere pubbliche danneggiate dal sisma e finanziate mediante ordinanze del Commissario straordinario. Tali risorse liberate hanno consentito di finanziare 37 nuovi interventi inseriti nella programmazione approvata con Ordinanza n. 86/2020 ed oggetto di accordo siglato tra il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e gli enti coinvolti in sede di Comitato istituzionale tenutosi lo scorso mese di aprile. Questi soggetti sono stati oggi formalmente individuati quali soggetti attuatori degli interventi mediante sottoscrizione di apposito atto di intesa da parte del Presidente, il quale rappresenterà la conclusione di un faticoso iter che ha coinvolto numerosi soggetti istituzionali e che ha consentito di ampliare la dotazione complessiva delle risorse messe a disposizione dei territori colpiti dal sisma.

 

Già nei prossimi giorni i soggetti attuatori potranno finalmente dare avvio alle procedure di gara per l’individuazione dei professionisti cui affidare la progettazione degli interventi di recupero e il successivo affidamento dei lavori.

 

I nuovi interventi sono così ripartiti: quattro interventi riguardano immobili gestiti dall’Ater di Teramo e sono ubicati a Giulianova, Martinsicuro e Silvi Marina; undici interventi riguardano immobili gestiti dall’Ater dell’Aquila e sono ubicati a Bugnara, Campotosto, Ovindoli e Lecce dei Marsi; ventidue interventi riguardano immobili di proprietà comunale ubicati nei seguenti comuni: Cagnano Amiterno, Campli, Capitignano, Civitella del Tronto, Colledara, Cortino, Crognaleto, Montorio al Vomano, Tossicia, Valle Castellana, Corfinio, Basciano, Civitella Casanova, Cugnoli, Martinsicuro, Penna Sant’Andrea, Pescosansonesco e San Valentino in Abruzzo Citeriore