Bandiera blu 2021: in Abruzzo 13 riconoscimenti. Tre i nuovi ingressi

Sono 15 le new entry nella lista delle località costiere che hanno ottenuto la Bandiera blu 2021 della Fee.

 

Sono Comuni che si trovano nel Centro Italia e nelle Isole e in alcuni casi come per la Campania e la Puglia hanno consentito di scalare posizioni in classifica.

L’elenco annunciato dalla ong internazionale durante una conferenza via web con i sindaci vincitori riguarda Abruzzo (Francavilla al Mare, Pescara, Martinsicuro), Calabria (Diamante, Santa Maria del Cedro), Campania (Camerota), Lazio (Fondi, Minturno), Marche (Altidona), Puglia (Bisceglie, Monopoli, Nardò), Sardegna (Aglientu) Sicilia (Roccalumera, Modica).

Per i porti turistici le Bandiere blu sono state assegnate in Basilicata a Marina di Policoro (Policoro), in Friuli Venezia Giulia a Portopiccolo Marina (Duino-Aurisina), in Liguria al Porto di Bordighera (Bordighera), in Puglia al Porto turistico Marina Resort “Bisceglie Approdi” (Bisceglie), in Sicilia a Capo D’Orlando Marina (Capo D’Orlando), in Veneto a Marina Resort Portobaseleghe (San Michele al Tagliamento).

Le località abruzzesi con la Bandiera blu: Martinsicuro, Tortoreto, Giulianova, Roseto, Pineto, Silvi, Pescara, Francavilla, Vasto, San Salvo, Fossacesia, lago di San Domenico a Villalago e lago di Scanno.

 

Le Marche, spiega la ong internazionale, salgono a 16 bandiere blu (un nuovo ingresso), la Calabria va a quota 15 (due nuovi ingressi e un’uscita) mentre la Sardegna riconferma 14 località (con un nuovo ingresso e un’uscita).

L’Abruzzo sale a 13 (tre nuovi ingressi), il Lazio arriva a 11 (con due nuovi Comuni). Rimangono invariate le 10 bandiere del Trentino Alto Adige, a 10 sale la Sicilia con due new entry, sono confermate le 9 Bandiere del Veneto, così come le 7 località dell’Emilia Romagna. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano due uscite in Piemonte che ottiene 2 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. Il Molise rimane con 1 Bandiera, anche la Lombardia conferma 1 Bandiera blu.

Gli 81 approdi premiati, spiega la Fee, “dimostrano che la portualità turistica ha consolidato le scelte di sostenibilità intraprese, rispondendo ai requisiti previsti per l’assegnazione internazionale, garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale”.

 

Daniele D’Amario: risultato straordinario. Cresce la sostenibilità ambientale delle coste abruzzesi. La Fee (Fondazione per l’educazione ambientale), organizzazione internazionale non governativa e no-profit, ha assegnato a 13 località abruzzesi la Bandiera Blu 2021, incrementando il numero di spiagge sostenibili rispetto all’anno scorso. Nel 2020, infatti, sono state 10 le Bandiere Blu che hanno sventolato in Abruzzo; si sono aggiunti in questo esclusivo “circolo della sostenibilità” i comuni di Francavilla al Mare, Pescara e Martinsicuro. “Un dato straordinario- è stato il primo commento dell’assessore al Turismo Daniele D’Amario – che conferma la sostenibilità della nostra costa adriatica con punte di alto valore naturalistico e perfettamente preservate. Proprio questo riconoscimento legato all’aumento delle Bandiere Blu è il miglior viatico per una stagione turistica nella quale il prodotto mare è destinato a recitare un ruolo di primo piano.

 

Ora si apre la sfida di mantenere questo livello alto di sostenibilità”. Il dato registrato quest’anno, del resto, conferma per l’Abruzzo il trend positivo degli ultimi anni, culminato con le 13 Bandiere Blu. L’azione di prevenzione e rispetto delle normative nazionali e europee in materia di depurazione delle acque sono alla base della performance abruzzese, ma dal punto di vista turistico ora il dato va declinato sull’offerta. “Proprio così – aggiunge D’Amario – è questa la sfida che dobbiamo raccogliere; una parte importante della promozione e del marketing territoriale dovrà tener conto di questo dato se veramente si vuole dare una svolta all’offerta turistica abruzzese.

È una sfida importante che nel 2021 intendiamo giocare fino in fondo”. Per il 2021, quindi, le Bandiere Blu d’Abruzzo sono: per la provincia di Chieti: Francavilla al mare, Fossacesia, Vasto e San Salvo; per la provincia di Teramo: Pineto, Roseto degli Abruzzi, Silvi, Giulianova, Tortoreto e Martinsicuro; per la provincia dell’Aquila: Scanno e Villalago; per la provincia di Pescara la città di Pescara.